venerdì , Luglio 30 2021

I Giovani Democratici di Leonforte si dicono contrari al MUOS

I Giovani Democratici di Leonforte  dichiarano la totale contrarietà alla realizzazione del MOUS a Niscemi, pericoloso sistema di telecomunicazioni satellitare della marina militare statunitense. Il circolo GD esprime solidarietà nei confronti degli attivisti NO MUOS che da mesi presidiano il territorio boicottando il passaggio di uomini e mezzi diretti alla base USA, e  preoccupazione in merito al fatto che il MUOS può essere considerato alla stregua di un’arma da guerra approntata per gli aerei a pilotaggio remoto, che appena operativa potrà produrre due effetti:

a) Niscemi e i territori limitrofi  potrebbero diventare zone operative di azioni militari;

b) le onde elettromagnetiche degli impianti MUOS potrebbero nuocere gravemente alla salute delle popolazioni che risiedono nelle vicinanze degli impianti. Infatti sono 130 i  chilometri previsti quale distanza minima. Dunque il raggio d’azione del MUOS colpisce, pur se in entità inferiore rispetto ai territori limitrofi all’impianto, anche la città di Leonforte che si trova a 54 km in linea d’aria da Niscemi.

 “Ho partecipato personalmente all’ultima manifestazione contro il sistema satellitare MUOS ed ho visto nei  manifestanti rabbia e  disprezzo nei confronti di un’opera nociva e lesiva della volontà e della salute dei cittadini” ha affermato il  segretario GD, Adriano Licata, che ha concluso “Molti cittadini leonfortesi ancora disconoscono o sottovalutano la questione e  l’amministrazione comunale non ha ancora preso una posizione di netta contrarietà”.  

 

Livia D’Alotto