lunedì , Settembre 27 2021

Enna. Pd, “attacchi pretestuosi su rifiuti ed SRR”

Le critiche subite in consiglio comunale sulla costituzione delle SRR non sono andate giù al Partito Democratico ennese che non ci sta e rilancia anche sulle accuse politiche in merito alla scelta di Piazza Armerina d’andare con la SRR di Caltanissetta.
Il capogruppo del Pd ennese a Sala d’Euno, Angelo Salamone, parla di attacchi pretestuosi sostenendo che la costituzione delle SRR dipende da una legge del 2010 emanata dall’allora Governo Lombardo “di cui chi oggi attacca, ne era sostenitore poiché vicino a Lumia, ed oggi applicata dal presidente della Regione, Crocetta.
Salamone aggiunge senza mezzi termini che “anche secondo il Pd le SRR possono diventare dei nuovi carrozzoni, ma è bene che si sappia che i sindaci le stanno subendo”. A proposito di carrozzoni basterebbe davvero poco per evitare che questo accada, solo una gestione oculata oltre che responsabile.
Altro tema sulla quale Salamone è intervenuto è quello delle salari: “L’assessore regionale Marino insieme ai sindacati hanno firmato un accordo dove si applica il contratto di Federambiente che prevede salari alti sia nei minimi che nei superminimi quindi il problema è a monte”.
Detta così sembra che di vie d’uscite affinchè si materializzi un risparmio economico, ce ne sono ben poche, ma il consigliere dice: “Il Pd vuole una legge di riforma sui rifiuti che sia in grado di trasformare i rifiuti da peso a risorsa” al contrario dell’attuale che il capogruppo del Pd giudica come “impregnata alla logica speculativa”.