lunedì , Gennaio 18 2021

Gagliano e Troina: nessuna strada è percorribile dagli autobus, soppresse le corse

Da lunedì scorso i comuni di Troina e Gagliano sono più isolati che mai. Il servizio di trasporto pubblico Interbus ha sospeso le corse verso Enna procurando enormi disagi ai cittadini dei due comuni, in particolare agli studenti. L’azienda Interbus è l’unica a garantire ai gaglianesi il servizio di trasporto per Enna e Catania ma, da quando la Sp 18 (Agira-Nicosia) è chiusa al transito per lavori in corso, gli autobus non hanno alternative, visto che la Sp 22 (Gagliano-Agira) è vietata ai mezzi pesanti da cinque anni. Non esiste altra via percorribile. Recarsi ad Enna o a Catania in autobus è un’impresa ardua: i passeggeri devono prima andare ad Agira con auto proprie per poi poter, finalmente, prendere l’autobus.
Questo è solo l’ultimo atto di un dramma della viabilità che va avanti ormai da troppo tempo. Il disagio prosegue dal 2008. Le strade, quasi inesistenti, ostacolano il normale servizio di trasporto. A nulla è servito l’aumento del costo del biglietto da parte dell’Interbus per i cittadini di Troina e Gagliano in segno di protesta, ma anche per recuperare le spese dovute ai maggiori consumi a cui la ditta deve far fronte per percorrere un tragitto più lungo. L’azienda è fortemente penalizzata da questo stato di cose e, in un periodo di crisi generalizzata, si rischia di arrecare ulteriori danni economici alle attività della nostra provincia. A pagarne le conseguenze sono, come sempre, i cittadini.

E’ solo di pochi giorni fa la lettera del vescovo di Nicosia, Salvatore Muratore, al prefetto di Enna, Clara Minerva. Vista la sordità mostrata dalle autorità preposte alla sicurezza e alla viabilità, il vescovo ha scritto parole forti che vogliono scuotere gli animi: “Tutti i cittadini del territorio pagano le tasse – scrive – tutti hanno gli stessi diritti. Non è giusto che nello stesso Paese esistano le autostrade a tre corsie e le mulattiere del nostro territorio. Non è giusto che a soffrire debbano essere sempre gli ultimi”. I sindaci di Gagliano e Troina si sono rivolti al commissario alla provincia di Enna. Fabio Venezia, sindaco di Troina, ha proposto di emettere un’ordinanza per consentire solamente agli autobus di linea il transito lungo la Sp 22 fino alla riapertura della Sp 18.

Il sindaco di Gagliano, Salvatore Zappulla, si è recato personalmente dal commissario straordinario Salvatore Caccamo per esporre il problema ed ha esortato l’impresa esecutrice dei lavori ad attivarsi, affinché la Sp 18 torni ad essere praticabile lunedì 16. Lungo la Sp 18, Agira-Nicosia si sta lavorando per sostituire il vecchio ponte in ferro con uno nuovo e più moderno. Il tratto interessato è quello compreso tra il ponte sul fiume Salso e il bivio di Gagliano. I lavori renderanno questo tratto di strada più agevole e più rettilineo.

Valentina La Ferrera