sabato , Gennaio 23 2021

Scuola. Un solo istituto per Gagliano, Troina e Cerami

Gagliano. Tante novità per l’anno scolastico appena iniziato all’istituto comprensivo Mattei di Gagliano, che da quest’anno cambia denominazione, diventando istituto comprensivo Don Bosco Troina, perché accorpato alla sede legale di Troina che, dallo scorso anno scolastico, comprende anche l’istituto di Cerami. I cinque plessi ricadenti nei tre comuni formano ora un unico istituto comprensivo, sotto la guida della dirigente Maria Ausilia Corsello, titolare in quanto vincitrice di concorso e di prima nomina. La dirigente, originaria di Canicattì, è anche un avvocato che per diversi anni ha prestato servizio di docenza nelle scuole secondarie di secondo grado ed oggi, da dirigente, non teme le difficoltà derivanti dalla gestione di circa 800 alunni e 120 insegnanti, perché “amo le sfide” dice. Tutti i plessi verranno da lei seguiti in maniera unitaria: “Cercherò di essere più presente possibile in tutti i plessi” afferma, poi aggiunge: “Dobbiamo pensare a questa scuola come un unico istituto, dove si svolgeranno le stesse attività didattiche e gli stessi progetti. Per me tutte le scuole saranno uguali. Con i docenti di Troina, Gagliano e Cerami stiamo elaborando un nuovo Pof rispondente alla nuove Indicazioni nazionali 2012. Da ieri gli insegnanti sono già impegnati in un corso di aggiornamento che anticipa l’avvio delle attività didattiche”. La dirigente rende noto che è stata già ottenuta l’approvazione di due progetti Fesr per attivare dei Pon che riguardino in particolare lo studio della lingua inglese per gli alunni, e il potenziamento dell’informatica per i docenti. Si sta provvedendo, inoltre, a riformare il registro elettronico già in uso dall’anno scorso. Novità di questo anno scolastico, annunciata dalla dirigente ai genitori, è il potenziamento del sistema di comunicazione tramite e-mail e sms, per tenere aggiornate le famiglie sulle assenze dei figli e sulle eventuali comunicazioni scuola-famiglia. Stesso sistema di notifica verrà utilizzato con gli insegnanti. Un rapporto privilegiato con i genitori degli alunni dei tre gradi è ciò che auspica la dirigente Corsello, affinché possa instaurarsi un rapporto di forte collaborazione nell’educazione dei ragazzi. La preside ha già incontrato alunni e genitori dei tre comuni per far capire che le porte della scuola sono sempre aperte, senza alcun distacco con ragazzi e famiglie. Molta disponibilità ha già riscontrato la Corsello nelle tre amministrazioni comunali. Un problema tiene a precisare: “Mancano ben 4 insegnanti di sostegno e questa è una grave pecca, perché alcuni ragazzi presentano gravi patologie che necessitano del rapporto 1 a 1, ma nonostante questa emergenza non vengono assegnati ulteriori posti di sostegno in deroga”. Per l’anno in corso la dirigente indirà un concorso per tutti gli alunni dell’istituto comprensivo per la realizzazione di un logo comune alle tre scuole che favorisca il senso di unità e appartenenza. Le classi che compongono l’istituto sono in tutto 46, di cui: 21 a Gagliano, 13 a Cerami e 12 a Troina e vanno dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di primo grado. Durante l’anno sono previste iniziative come gemellaggi con altre scuole e viaggi d’istruzione congiunti, dove gli alunni dei tre comuni avranno momenti di scambio.
Valentina La Ferrera