giovedì , Febbraio 25 2021

Eccellenza A: Pro Favara – Leonfortese 1-2

Impresa della Leonfortese targata mister Gaetano MIrto, nella sesta giornata del campionato di Eccellenza A, sul campo della corazzata Pro Favara, che si conferma fra le candidate alla vittoria del campionato. Una Leonfortese cinica, che, malgrado le assenze di ben sei elementi del calibro di Torcivia, Di Peri, Bevilacqua, Inveninanto, Cosimano e Balastro, è riuscita ad ottimizzare le occasioni e contenere i più quotati avversari. In campo i biancoverdi sono apparsi umili ma grintosi, specchio del loro tecnico Gaetano Mirto e del patron Nuccio Buono.

PRO FAVARA 1
LEONFORTESE 2
PRO FAVARA: Citarda, Filpo, Piazza, Ymeri, Puccio, Ciancimino, Indelicato, Grillo (56′ Priolo), Scillufo (50′ Bennardo), Cordaro, Scopelliti. A disp.: Indelicato, Calà, Randisi, Farruggio, Cusumano. All: Pippo Romano
LEONFORTESE: Barone, Fecarotta, Maria (46′ Castro), Bonforte, Lepre, Semprevivo, Di Pasqua, Guerreri, Caputa, Bruno, Carfì (65′ Faraci). A disp.:Patrinicola, Ruvolo, Pidone, Giangrasso M., Giangrasso L. All: Gaetano Mirto
Arbitro: Leotta di Acireale

Marcatori: 3′ Scopelliti, 10′ Carfì, 81′ Caputa
Note: Ammoniti Bruno e Guerreri della Leonfortese. Espulsi Ymeri del Pro Favara per doppia ammonizione e Bruno della Leonfortese.
CRONACA. Il Pro Favara si porta subito in vantaggio al 3′ con Scopelliti, bravo liberarsi in mischia e insaccare a rete, sugli sviluppi di una punizione da posizione defilata. La Leonfortese reagisce immediatamente e al 10′ pareggia con Carfì, bravo a recuperare un pallone perso in mediana, scambiare con Guerreri e partire in velocità per tirare a rete dal limite con un bel sinistro. Il Licata cerca gli spazi per aggredire la retroguardia leonfortese, che però è brava a controllare con l’ottima regia difensiva di Marco Semprevivo. Prima dell’intervallo Cordaro si vede annullare una rete per fuorigioco. Dopo dieci minuti della ripresa Pro Favara in dieci per la doppia ammonizione a Ymeri, ma i locali tengono comunque il baricentro molto alto. Caputa sbaglia un’occasione clamorosa al 75′, a conclusione di un bel contropiede lanciato da Guerreri. Ma l’occasione che decide il match si registra all’81, quando Faraci controlla bene una palla sulla media e fa partire un preciso assist per il solito Caputa, che insacca la rete del 2-1 che vale i tre punti.