lunedì , Gennaio 25 2021

Presepi a Villapriolo: ogni personaggio è un simbolo, rappresenta l’infanzia rubata dalla mafia, dalla guerra, dalla violenza

Il maestro Nicolosi a Villapriolo“2013: Natali di guerra – (Un piccolo Natale in più)” è un progetto della scuola primaria e secondaria di Villapriolo, con cui si è inteso far riflettere, coinvolgendo alunni e genitori, “su temi di importanza universale quali la pace, la solidarietà, la fratellanza tra i popoli”. La realizzazione dell’iniziativa, denominata “Progetto Visibile”, che ha impegnato tutti i docenti, è stata presentata ieri pomeriggio, alla presenza del dirigente scolastico Giovanni Bevilacqua, al sindaco Franco Costanza e all’intera comunità in un clima di grande festa. Ad essere i veri protagonisti della manifestazione sono stati, però, gli alunni che hanno mostrato, oltre ai presepi realizzati nei due plessi scolastici, di cui uno dedicato all’artista sarda recentemente scomparsa, Maria Lai, una donna che si dilettava nella scrittura creativa e che amava i presepi, tutti gli oggetti natalizi realizzati in cartone, carta, plastica e argilla. “Il nostro presepio di creta, in memoria di Maria Lai, come tanto piaceva a lei – hanno affermato i ragazzi della media -, ha un valore aggiunto: ogni personaggio è un simbolo perché rappresenta l’infanzia rubata dalla mafia, dalla guerra, dalla violenza degli adulti; noi oggi vogliamo ricordarli uno per uno perché il silenzio uccide due volte. Alcuni nostri personaggi non hanno volto, essi sono quei bambini, scomparsi, che nessuno ormai cerca e ricorda più. Noi oggi ricordiamo solo alcuni di essi: Giuseppe Di Matteo, Nicholas Green, Claudio Domino, Valentina Guarino, Raffaella Lupoli, Ileana Palombella, Gaetano Marchitelli, i bambini naufragati a Lampedusa”. Il violinista Francesco Nicolosi a VillaprioloE’ stata una festa che è andata oltre ogni previsione anche perchè l’Ic “De Simone” ha organizzato la prima edizione del concorso “Un presepe in famiglia”, iniziativa intesa a valorizzare la tradizione del presepe in famiglia. Sono state 14 le famiglie che hanno realizzato un presepio e nel corso della serata una giuria composta da ex insegnanti, accompagnati da visitatori e dagli studenti villapriolesi che cantavano nenie natalizie, ha premiato i primi tre ritenuti più meritevoli. La manifestazione si è conclusa con un recital di poesie e canzoni natalizie che insegnanti e alunni hanno allestito tutti insieme in un clima di festa e di collaborazione. Ospite d’eccezzione, con grande sorpresa di tutti, il prof. Francesco Nicolosi (insegna all’Ic di Villarosa), protagonista del programma“Italia’s got talent” di Canale 5 che ha incantato con il suo violino gli alunni e il pubblico presente.

Pietro Lisacchi