domenica , Agosto 14 2022

Brutta avventura di un padre ed i due figli alle giostre a Villarosa dell’aeroplanino si stacca gancio, ferite lacero contuse provocate dall’impatto con il terreno

aeroplani Luna ParkVillarosa. Avevano deciso di trascorrere una serata all’insegna del divertimento un padre e suoi due figli di sei ed otto, invece la serata si è trasformata in un incubo, si è sfiorata praticamente la tragedia. Padre e i due figli, intorno alle 20, si sono trasferiti in periferia,in via Trinacria, nello spiazzale antistante la scuola materna dove è stato montato un piccolo Luna Park, dove c’era una giostra e come divertimento avevano deciso di salire su un aereoplanino per provare l’ebbrezza del volo. Solo che al momento della partenza, quando l’area incominciava ad alzarsi in volo condizionato è avvenuto il fattaccio, si è staccato un gancio, facendo perdere l’equilibrio all’aeroplanino, che si è messo in posizione verticale con la conseguenza di farli scivolare a terra. E’ stato un impatto piuttosto duro con il terreno, dopo un volo di qualche metro. Immediata la chiamata urgente per il 118 e l’arrivo sul posto di una pattuglia dei carabinieri della locale stazione, che hanno seguito tutte le vicende del soccorso e del trasferimento di padre e figli presso reparto di Pronto Soccorso dell’ospedale Umberto I di Enna, dove i medici hanno medicato alcune ferite lacero contuse, provocate dall’impatto con il terreno, oltre ad accusare dei forti dolori alla zona cervicale. Per i bambini i medici hanno previsto una prognosi di dieci giorni, mentre per il padre che accusa solo dei forti dolori alla cervicale ed al basso schiena è probabile che tra oggi e domani possa essere dimesso. I medici hanno preferito qualche giorno di degenza per i due bambini per evitare che possano nascere delle complicazioni e quindi vogliono essere sicuri che l’incidente subito non abbia lasciato qualche forte contusione interna. I carabinieri della stazione di Villarosa, dopo l’incidente, hanno deciso, di sequestrare l’impianto causa dell’incidente, alla presenza del sindaco Franco Costanza, mentre una relazione è stata inviata al magistrato di turno, raccontando la dinamica dell’incidente.