domenica , Agosto 14 2022

Piazza Armerina. Prossimi licenziamenti per 50 dipendenti dell’IPAB

Piazza Armerina IPABE’ scoppiata la protesta davanti all’Ipab Casa di riposo “San Giuseppe e San Giovanni di Rodi” di Piazza Armerina, dove i 50 dipendenti hanno ricevuto questa mattina la comunicazione che dal 30 aprile sono licenziati, perché la Casa di riposo per anziani chiuderà i battenti. Da mesi senza stipendio i lavoratori dell’Ipab hanno da tempo avviato la protesta denunciando la loro situazione, anche alla luce dei timori, risultati fondati, di una chiusura della struttura. I trasferimenti presso altre case di riposo degli anziani ospiti sono già in corso. I dipendenti vantano complessivamente circa 2 milioni di euro per stipendi ed emolumenti non percepiti, ma l’Ipab ha anche oltre 600 mila euro di debiti verso fornitori. L’Ipab vanta dal Comune di Piazza un credito di circa 1.900 mila euro, per l’integrazione della retta giornaliera prevista dalla legge regionale per le prestazioni ai ricoverati non autosufficienti. La somma riguarda il periodo 2002 / 2011 e attualmente pende un giudizio civile di secondo grado contro il rigetto della richiesta dell’Ipab di decreto ingiuntivo per circa 900 mila euro. Comunque dal 30 aprile i 50 dipendenti, molti dei quali precari, sono licenziati.