sabato , Gennaio 23 2021

Regalbuto. Enel conferma allarme per le acque del lago Pozzillo, sospenso lo sversamento sul Simeto

regalbuto_lago_pozzilloL’Enel ha confermato l’allarme per le acque del lago Pozzillo, lo sversamento è stato bloccato. Le paratie della diga Pozzillo, ieri pomeriggio, non si sono aperte.L’acqua dell’invaso, infestata dalla pericolosissima alga rossa, non è stata riversata a Ponte Barca, come annunciato. A darne la notizia è la stessa azienda Enel, che evidenzia come l’invaso di Pozzillo è al limite consentito, che l’acqua va liberata per evitare pericoli. Resta alta la preoccupazione di agricoltori, allevatori e ambientalisti del Paternese e del Catanese.L’acqua contaminata, come annunciato, dovrebbe arrivare a Paternò, a monte della traversa di Ponte Barca.
E’ stato presentato un esposto nei riguardi dell’Enel, con destinatari, tra gli altri, i prefetti delle province di Catania ed Enna, i dipartimenti dell’Arpa di Catania ed Enna, i consorzi di bonifica numeri 6 e 9, i sindaci di Regalbuto, Agira, Gagliano Castelferrato, Centuripe, Paternò, Belpasso, Motta Sant’Anastasia e Catania.