martedì , Aprile 13 2021

Enna. Trasmissione elenchi a Regione per alloggi inagibili e soggetti ad interventi

dalia giovannaLe segreterie provinciali di Sunia, Sicet ed UNiat hanno inviato iuna lettera a tutti i sindaci dei comuni ennesi per evidenziare le problematiche legate al Piano Casa. Il “Piano Casa” è stato convertito nella L 80/2014 che prevede una serie di interventi per dare risposte all’emergenza abitativa e alla sempre più pressante esigenza di alloggi popolari che facciano fronte alle richieste delle fasce meno abbienti.
“La suddetta legge – dichiarano i segretari di categoria D’Alia (nella foto), Assennato e La Rosa – prevede, una serie di decreti attuativi e adempimenti che hanno tempi e modalità differenti, uno fra questi è la trasmissione al Ministero delle Infrastrutture tramite le Regioni, degli elenchi, predisposti dai Comuni e dagli IACP, delle unità immobiliari che, con interventi di manutenzione ed efficientamento di non rilevante entità, siano resi disponibili per le assegnazioni. Questi elenchi, vanno inviati entro il 27 giugno per far sì che i finanziamenti possano essere erogati alla Regione che poi li distribuirà su tutto il territorio. Sarebbe, oltremodo, dannoso perdere questa occasione per poter migliorare il patrimonio immobiliare pubblico, senza contare le ricadute occupazionali che questo comporta, sia pure in piccola parte. Le organizzazioni sindacali Sunia, Sicet e Uniat, chiedono, dunque, di conoscere se ci sono alloggi che possono far parte di questi elenchi e di averne copia al fine di collaborare, vista la capillare presenza nel territorio. Chiedono, inoltre di potere incontrare i responsabili di settore per poter discutere delle importanti ricadute che il “Piano Casa” può avere se debitamente attenzionato e seguito, soprattutto per i fondi a sostegno degli affitti per le famiglie più bisognose e del fondo per la morosità incolpevole.