mercoledì , Luglio 28 2021

Salgono a sette le squadre del campionato di serie A2 di pallamano

pallamano-haennaSalgono a sette le squadre siciliane che parteciperanno al campionato di serie A2 il cui inizio è previsto per metà ottobre. Infatti all’ultimo momento si è iscritta la squadra del Kelona Palermo, che in un primo momento aveva deciso di rinunziare a partecipare a questo campionato. Quindi le squadre che parteciperanno sono Pallamano Haenna, Giovinetto Marsala, Esperia Orlandina, Aetna Mascalucia, Audax Caltanissetta, Kelona Palermo e Scicli. Quest’anno ci sarà la novità di avere delle rappresentative nazionali territoriali, formate con atleti nati nel 1998 e 1999, che potranno allenarsi una volta al mese con un a squadra partecipante al campionato di serie A2, possibilmente con la squadra che ha un turno di riposo. La presenza di sette squadre modifica l’evoluzione del campionato stesso perché ci saranno un girone di andata e di ritorno, poi una fase ad orologio per le squadre che aspirano alla promozione in serie A1. La formazione ennese con il rientro certo di Giovanni Rosso dal Cus Palermo e di Manuele Russello dall’Albatros Siracusa dovrebbe essere più forte rispetto allo scorso anno. Ancora da decidere se Daniele La Placa giocherà ad Enna oppure andrà a giocare in qualche altra squadra che milita nel campionato di serie A. La preparazione precampionato dovrebbe iniziare a metà settembre, sotto la guida dell’allenatore storico della società, Mario Gulino. La dirigenza si sta muovendo per cercare di reperire fondi che possano consentire lo svolgimento del campionato con una certa tranquillità. Il dirigente Pippo Chillemi si sta muovendo per ottenere un finanziamento di sponsorizzazione con la Domusbet di Catania, mentre gli tutti gli altri dirigenti, allenatore compreso, si stanno muovendo per avere piccoli contributi da parte di operatori commerciali, associazioni di categorie, aziende che opera nel settore agroalimentare, risposte che si dovrebbero avere subito dopo ferragosto, e che dovrebbero consentire di affrontare il campionato senza patemi d’animo.


Riprendiamo e pubblichiamo dal quotidiano La Sicilia