lunedì , Gennaio 25 2021

“La festa del SS. Crocifisso” a Villapriolo

121229 villapriolo  SS CrocifissoSi svolgerà oggi (sabato) la secolare festa dedicata al Crocifisso, per la quale il Comitato cittadino presieduto da don Salvatore Bevacqua ha messo in moto da mesi la macchina organizzativa dell’evento. Un impegno, quello del Comitato, come ogni anno, per offrire alla cittadinanza una festa ricca di avvenimenti religiosi e civili in onore del Ss Crocifisso. Al simulacro ligneo, maestoso simbolo religioso, la comunità villapriolese conferisce da sempre un valore di intensa spiritualità cristiana, al di sopra di qualsiasi contenuto legato all’atavica tradizione etno-antropologica. La splendida statua fu donata, dopo la distruzione del vecchio crocifisso che si trovava all’interno della vecchia chiesa crollata a causa del terremoto del 1908, da un certo Mingiolino detto “Miuzzu”, il quale, come ricordano gli anziani, per pagarla, vendette l’unico bene che aveva: un appezzamento di terra. La festa è già entrata nel vivo da alcuni giorni, infatti è iniziata il 20 con il Triduo e una fiaccolata che, partita dall’ingresso del paese dove è stato eretto un monumento a San Pio da Petrelcina, ha attraversato tutto il paese e si è conclusa ai piedi del calvario con la benedizione di don Bevacqua. Per oggi, come da antica tradizione, la piccola comunità si sveglierà alle 7 con il suono di campane a festa e lo sparo dei mortaretti; a partire dalle 9,30, la banda musicale, invece, impreziosirà la festa con le sue marce. In serata, dopo la Messa solenne, delle ore 19, il fercolo del Crocifisso verrà condotto in processione per le vie principali del paese.. In tarda serata è previsto un concerto musicale.
Pietro Lisacchi


Nel cuore della Sicilia dal 1515

“Segni del passato che ancora oggi caratterizzano Villapriolo
e portano il visitatore indietro nel tempo
in un viaggio alla riscoperta di ricordi e cenni storici”

Villapriolo, dove si può conoscere ed ammirare le origini e le tradizioni di Sicilia,
specchio fedele della storia agricola e mineraria tipicamente mediterranea.
Villapriolo è l’unica frazione di Villarosa in provincia di Enna.
Sorge a 560 metri sul livello del mare, conta circa 500 abitanti
e si colloca a 7 km dal centro abitato di Villarosa.
Centro agricolo posto nel cuore della Sicilia centrale
si distingue e vanta diversi tipi di coltivazione di importanza storica,
tipicamente mediterranea: grano, olive e mandorle,
anche per l’allevamento di bestiame e cavalli.

Villapriolo è stato denominato “Paese Museo”
per la presenza di piccoli musei a tema di civiltà contadina e mineraria.
Le abitazioni di questo piccolo centro sono state trasformate
in vere e proprie Case-Museo,
dove si può conoscere ed ammirare le origini e le tradizioni di Sicilia,
specchio fedele della storia agricola e mineraria