venerdì , Gennaio 22 2021

Cinema itinerante in provincia di Enna del cinefilo catenanuovese Beppe Manno

Beppe MannoIniziato da qualche mese, con le tappe di Catenanuova e Regalbuto, continua l’avventura del cinefilo catenanuovese Beppe Manno (nella foto), dedicata al cinema itinerante, non certo commerciale e di botteghino. Un cinema forse definito minore, ma con personaggi autentici immersi nella vita reale, quella di ogni giorno, descritta con le problematiche del tempo che viviamo. Ieri proiezione a Villarosa, domani 7 ad Agira e poi Enna, Piazza Armerina e poi a seguire in tutti i comuni dell’ennese. Il tour, senza scopo di lucro è stato ideato e curato da Beppe Manno con lo scopo preciso di proporre agli spettatori un cinema indipendente realizzato in provincia di Enna. “La mia intenzione infatti è quella di attenzionare dei documentari interessanti da un punto di vista socio- culturale, che escono fuori dalla logica di uno standard di mercato, che mira solo ad un cinema di bassa qualità e di botteghino” dichiara Manno. Tra i film proposti “Salvo” di Grassodonia e Piazza pluripremiato a Cannes e vincitore per la migliore fotografia e migliore attrice protagonista girato nella campagne dei dintorni di Villarosa. Salvo racconta una storia di mafia parlando il linguaggio dei grandi generi cinematografici e lo “Lo Sposalizio” di Francesco Lama presentato al Film Fest di Taormina.

Carmelo Di Marco