domenica , Aprile 11 2021

Nicosia. Taglio fondi Nord Sud, il circolo del Pd insorge

ennord sud - la galleria della tratta nicosia già realizzataNicosia. Sul taglio dei fondi per la strada Nord Sud, operato dalla giunta regionale, interviene il Pd di Nicosia, con un documento del segretario di circolo Antonello Catania e del direttivo. “Il PD locale esprime un profondo rammarico e una forte condanna per l’azione del Governo Regionale guidato da Rosario Crocetta nei confronti del nostro territorio e delle nostre popolazioni. Dopo il disimpegno e il disinteresse manifestato per la chiusura del Tribunale di Nicosia, oggi scopriamo che con la delibera di Giunta n. 152 del 30 Giugno scorso vengono tagliati 172 milioni di euro dal finanziamento di 399 milioni ottenuto con la delibera CIPE dell’Agosto 2011 per la realizzazione del lotto C1 Nicosia- Leonforte, per essere utilizzati in attuazione della finanziaria bis approvata nello stesso mese dall’Assemblea Regionale.
Il rammarico e la condanna scaturiscono anche dal fatto che i restanti 266 milioni di euro non sono sufficienti per il rispetto del cronoprogramma sottoscritto dall’ANAS e dalla stessa Regione che prevede l’approvazione del progetto e l’indizione della gara di appalto entro il 2014 e che di questa somma, però, in questo momento resterebbero spendibili per la Nord- Sud soltanto 74 milioni di euro.
Poiché il progetto del lotto C1 della Nord-Sud è già al livello definitivo e, quindi, adatto ad indire subito la gara d’appalto, il PD di Nicosia fa appello a tutti i circoli della zona nord encatania antonello1 - sindacodell’ennese, ed in particolare a quelli di Leonforte, Assoro, Nissoria, Troina, Cerami, Agira, Gagliano e Sperlinga, al PD provinciale e regionale, a tutte le forze politiche del territorio, alle organizzazioni sindacali ed imprenditoriali, ai Sindaci e ai Consigli Comunali dei comuni interessati dall’importante arteria viaria, affinché un’ampia mobilitazione di protesta spinga la Regione a rifinanziare per l’intero importo di 399 milioni di euro il lotto C1 della Nord-Sud e a sottoscrivere con l’ANAS e con lo Stato il Contratto Istituzionale di Sviluppo per la viabilità includendo tra le opere da realizzare subito la strada dei due mari.
Di fronte a questo ulteriore scippo operato a danno del nostro territorio ci chiediamo come mai il sindaco Malfitano non è intervenuto ancora denunciando questa vergognosa azione della Regione Siciliana? E’ a conoscenza di quanto accaduto o pensa solo alla sua attività professionale non curandosi per nulla delle problematiche gravi che investono Nicosia? La sua assenza fisica e la mancanza di programmi sono totali su tutti i fronti: viabilità, traffico, liberi consorzi, tributi e bilancio comunale, opere pubbliche e parcheggio S. Maria di Gesù, depuratore Mammafiglia, servizi sociali e sostegno alle famiglie bisognose, cantieri di lavoro per i disoccupati, aggiornamento piano regolatore, pulizia e promozione della città, ecc.ecc. Per queste ragioni chiediamo al sindaco Malfitano di prendere atto della sua inadeguatezza e di dimettersi sul serio una volta per tutte, mentre ai Consiglieri Comunali diciamo che oggi i cittadini guardano alla attività del Consiglio con molta attenzione, attribuendogli magari responsabilità non proprie e facendolo diventare correo unitamente al Sindaco dell’attuale sfascio politico-amministrativo.
Noi riteniamo che i Consiglieri Comunali oggi hanno di fronte due opzioni: a) chiedere con convinzione al sindaco di dimettersi subito oppure sfiduciarlo senza indugi. Far continuare questa agonia nuoce a tutti, ma soprattutto al futuro della nostra città”.

Stilauto - rodotto

Tutte le nostre offerte su  http://www.stilauto.it/