lunedì , Gennaio 18 2021

Rifiuti. Comitato cittadini catenanuovese bacchetta Sindaci di Regalbuto e Catenanuova

catenanuova REFERENDUMCatenanuova. Sull’azione referendaria riguardante Viabilità, Raccolta rifiuti e Acqua Pubblica, per il comitato cittadino, che in atto ha superato il tetto delle 800 firme di catenanuovesi che hanno accettato di aderire alla proposta, ancora una ulteriore sollecitazione indirizzata al presidente del consiglio Prospero Castiglione ed al sindaco Aldo Biondi per accelerare l’iter della delibera consiliare n°25 del primo agosto 2014, cosi esplicata: “dare incarico per la redazione di un piano economico ad evidenza pubblica da parte del presidente dell’ARO dei tre comuni Centuripe, Regalbuto, Catenanuova, nella persona del sindaco regalbutese Francesco Bivona, ai fini di un confronto sulla economicità del servizio, affinchè possa essere consegnato entro e non oltre il mese di dicembre 2014, ai consigli comunali dei rispettivi comuni”. Ci pare di aver capito – scrive il coordinamento – dalle sue dichiarazioni, che il sindaco di Regalbuto, Francesco Bivona, presidente dell’Aro per i propri impegni amministrativi e personali non ha ancora avuto il tempo di attenzionare tale richiesta, d’altronde sono trascorsi appena 49 giorni dal momento della delibera consiliare. Chiediamo altresi di sapere se, il nostro sindaco Biondi, quale componente del Cda dell’Aro, abbia presentato al sindaco Bivona, la richiesta del consiglio comunale di Catenanuova inerente la preparazione del piano economico ad evidenza pubblica in questione”. Una lettera, dunque, che nel ringraziare la disponibilità da parte di tutta l’amministrazione locale aperta al dialogo e alla collaborazione con il comitato e con i cittadini, dall’altra evidenzia che oggi occorre avere in mano, oltre il piano in house providing già esistente e visionato, anche l’altro ad evidenza pubblica per avere la visione complessiva sulla effettiva economicità nella scelta dell’affidamento del servizio.

Carmelo Di Marco