domenica , Maggio 9 2021

Nicosia. Morte partoriente, il Pm chiede l’archiviazione per 4 indagati

Antonella SeminaraNicosia. Dopo il deposito della conclusione delle indagini per la morte di Antonella Seminara, avvenuta per le complicanze insorte nel corso di un parto con il taglio cesareo all’ospedale Basilotta, il Pm ha richiesto l’archiviazione delle accuse a carico di 4 dei 6 indagati. Le perizie eseguite dal medico legale e da una ginecologa, hanno escluso che nella sequenza di fatti che ha portato alla morte della donna, avvenuta nell’agosto del 2013, ci fosse la responsabilità dell’operatore del 118 di Caltanissetta, del medico anestesista e delle due ostetriche che quella sera si trovavano in sala operatoria. Il Pm Fabio Scavone, che ha coordinato le indagini, ha trasmesso la richiesta di archiviazione delle 4 posizioni al Gip ed ha depositato l’avviso di conclusione indagini a carico delle due ginecologhe, per le quali si prospetta la richiesta di rinvio a giudizio. Per l’operatore del 118 la richiesta di proscioglimento deriva dalla circostanza che i periti del Pm hanno ritenuto che i ritardi nei soccorsi, derivati dal guasto dell’elicottero di Caltanissetta, non hanno avuto alcun ruolo nella morte della Seminara, che senza gli interventi che avrebbero dovuto essere eseguiti in sala operatoria sarebbe comunque spirata, anche se il tarsorto in un reparto di rianimazione fosse stato sollecito. Per quanto riguarda l’anestesista, i periti hanno ritenuto corretto il suo operato, ed hanno sottolineato che la scelta di praticare l’isterectomia, definito l’unico intervento che avrebbe potuto salvare la vita della donna, era di esclusiva competenza delle ginecologhe presenti. Stesso ragionamento per le due ostriche che non potevano decidere quali protocolli seguire quando sopravvenne l’emorragia, né tanto meno potevano intervenire chirurgicamente. Il cesareo venne deciso d’urgenza quando si constatò che il bambino non dava segni vitali, ma era sopravvenuta una emorragia e, secondo i periti, le ginecologhe non avrebbero gestito come dovuto l’emergenza.

Stilauto - rodotto

Tutte le nostre offerte su  http://www.stilauto.it/