lunedì , Gennaio 25 2021

Sp 18 Nicosia Agira: dopo 5 mesi l’asfalto ha cominciato a sgretolarsi

Asfalto sgretolatoNicosia. Raffica di segnalazioni per le condizioni dell’asfalto sulla Sp 18 Nicosia Agira. Su una tratta della strada lo scorso luglio era stato posto l’asfalto, dopo un intervento di sistemazione che era rimasto fermo per oltre 2 mesi. I lavori sono stati realizzati con il finanziamento della Provincia da 200 mila euro, ma a distanza di meno di 5 mesi l’asfalto ha cominciato a sgretolarsi in diversi punti e sono ritornate buche e avallamenti. I fondi della Provincia, stanziati negli anni passati grazie ad un doppio emendamento dell’ex consigliere provinciale nicosiano Francesco Spedale, hanno riguardato la messa in sicurezza di tutta la tratta da contrada Favara al bivio per Gagliano Castelfettato, che oltre ad essere la più dissestata, è anche la più pericolosa, perché molto stretta e caratterizzata da curve a gomito “cieche”.
I lavori erano iniziati a fine maggio ed era stato realizzato il fondo stradale, ma un intoppo burocratico ha ritardato la bitumazione, come accaduto anche per la Sp 39 dell’Altesina, che ha ottenuto altri 200 mila euro di fondi provinciali. Solo a luglio era stato posato l’asfalto sulla strada Nicosia Agira, arteria di collegamento vitale per la città, considerato che collega allo svincolo della A19 Palermo Catania, e che ormai non era più utilizzabile, tanto che da tempo i nicosiani preferivano un percorso più lungo ma meno dissestato, dalla Ss 117 Nicosia Leonforte per raggiungere lo svincolo di Mulinello.
Il bitume però ha cominciato a “saltare” e ovviamente quanti utilizzano l’arteria lo hanno da tempo segnalato, considerato che con le piogge la situazione è peggiorata.






Foto di repertorio
RIPRENDIAMO E PUBBLICHIAMO DAL QUOTIDIANO LA SICILIA