sabato , Aprile 17 2021

Enzo Savarino segretario generale della UILA UIL di Enna e Caltanissetta

uila uilIl 20 gennaio presso l’hotel Garden di Pergusa si sono riuniti i consigli territoriali della UILA UIL di Enna e Caltanissetta alla presenza del segretario nazionale dell’organizzazione dei lavoratori del settore agroalimentare e forestale, Stefano Mantegazza, del segretario nazionale organizzativo Uila Guido Mairone, del segretario regionale Uila Gaetano Pensabene e di Nino Marino, segretario regionale aggiunto e del Segretario Territoriale UIL di Enna e Caltanissetta Vincenzo Mudaro. La relazione iniziale del segretario territoriale Uila di Enna Vincenzo Savarino ha evidenziato tutte le criticità e le difficoltà che attraversa il settore agroalimentare e forestale e l’operato della segreteria territoriale nell’anno 2014 nell’affrontare, insieme ai colleghi della Fai e Flai, tutte le problematiche legate agli avviamenti e alle retribuzioni dei lavoratori forestali, dei lavoratori dell’Esa e dei Consorzi di bonifica. Il segretario territoriale di Caltanissetta Francesco Paolo Guida ha integrato la relazione di Savarino con aspetti legati all’applicazione dell’art.12 della legge regionale del 2014 che tanto malumore ha creato nei lavoratori forestali e che a tutt’oggi produce ancora danno avendo bloccato di fatto lo scorrimento semestrale delle graduatorie . Si sono susseguiti gli interventi del segretario regionale Gaetano Pensabene sugli aspetti relazionali con la giunta e governo regionale sottolineando le difficoltà che il settore dovrà affrontare se le scelte politiche manifestate dovessero tradursi solo in riduzioni di posti di lavori e non, come auspicato, in progetti di sviluppo e controllo di un territorio che sempre di più ha bisogno di certezze e adeguatezza di interventi. Il segretario nazionale Stefano Mantegazza ha puntualizzato che è errato considerare il patrimonio boschivo come semplice riserva ambientale da conservare ma anche una risorsa economica da utilizzare a fini produttivi ed energetici, secondo il principio di una gestione sostenibile utilizzando il patrimonio forestale e le biomasse legnose come materia prima per produrre energia “rinnovabile”.
Ha poi Illustrato il lavoro che la Uila Nazionale sta svolgendo e l’impegno che porterà ai tavoli tematici di Expo 2015.
I lavori dei due consigli territoriali si sono conclusi con lo scioglimento dei due organismi provinciali e la conseguente unificazione di un unico organismo che accorpa Enna e Caltanissetta concretizzando il passaggio da sindacato “provinciale” a sindacato “territoriale” creando di fatto una struttura più solida ed efficiente.
Il Consiglio territoriale della UILA UIL di Enna e Caltanissetta ha eletto Enzo Savarino segretario generale, Fancesco Paolo Guida e Paolo Campisi componenti di segreteria e i componenti dell’esecutivo territoriale D’Agristina Piero, Calà Giuseppe, Casabona Liborio, Calcagno Maurizio, Riverà Angelo e Leonforte Giuseppe.