venerdì , Gennaio 22 2021

Catenanuova, ricordato il poliziotto Scravaglieri ucciso dalle Br 28 anni fa

catenanuova scravaglieri 2015Catenanuova. Sono passati 28 anni dalla tragica morte dei due poliziotti Giuseppe Scravaglieri e Ferdinando Lanari, uccisi dalle BR in via Prati di Papa a Roma, durante una rapina ad un furgone portavalori e da allora ogni anno le istituzioni militari e civili ennesi si raccolgono a Catenanuova, ogni 14 febbraio, per questo triste evento. Nel programma, la celebrazione di una messa, da parte di padre Gilbert, la posa di una corona e poi il messaggio delle istituzioni. Un breve messaggio del baby sindaco Gaia Castelli del comprensivo E.Fermi, del sindaco di Catenanuova Biondi, del Prefetto di Enna, Fernando Guida, del Questore di Enna, Ferdinando Guarino, per ricordare Scravaglieri, ennesima vittima delle Br, poi debellate dalle istituzioni, dallo Stato, che ha ricordato il prefetto “non ha bisogno di eroi, piuttosto di uomini che lottano per la democrazia e per la legalità”, ricordando anche le condanne comminate ai sette brigatisti autori dell’attentato, condanne che rappresentano la risposta dello Stato. Presenti, per la Polstrada di Enna il vice questore aggiunto Felice Puzzo e Franco Mondo Polstrada Catenanuova; per la Guardia di finanza, il capitano Roberto Russo; per il comando provinciale Carabinieri, il maggiore Giovanni Minnella e per la stazione Catenanuova Patrizio Portera. Presente anche l’associazione nazionale Polizia di Stato di Enna, la cui sede è intitolata a Scravaglieri.

Carmelo Di Marco







RIPRENDIAMO E PUBBLICHIAMO DAL QUOTIDIANO LA SICILIA