mercoledì , Luglio 28 2021

Calascibetta: Giornata europea Logopedia

Giornata europea LogopediaCalascibetta. Dedicata al “Disturbo Comunicativo Neurologico Acquisito nell’adulto”, la Giornata Europea della Logopedia, organizzata dalla Fli (Federazione Logopedisti italiani), si è conclusa quest’oggi con l’incontro, il terzo in programma, tenutosi presso il “Centro di Accoglienza S. Lucia” di Enna Bassa, presente la logopedista Antonella Dongarrà, referente provinciale. Due invece gli appuntamenti nella giornata di ieri, il primo ha visto coinvolto il centro A.I.A.S del capoluogo alla presenza delle logopediste Francesca Russo, Antonella Dongarrà e Maria Angela Sgrò, l’altro appuntamento si è svolto all’Oasi di Troina. “Le giornate di confronto sono state utili -spiegano gli organizzatori- per far conoscere l’importanza della logopedia, dove gli unici esperti della comunicazione e del linguaggio sono i logopedisti che aiutano a riconoscere il disturbo e riabilitare il paziente. Queste giornate inoltre hanno anche il compito di aiutare a prevenire la problematica”. Il tema di quest’anno, ovvero il “Disturbo Comunicativo Neurologico Acquisito”, è un argomento di forte rilievo in ambito sanitario-assistenziale e sociale, essendo una delle cause di disabilità principali nell’adulto. Al fine di riconoscere un possibile ictus, ai presenti è stato consegnato un libretto utile a promuovere la corretta informazione in materia. Tra i fattori importanti a distinguere il danno celebrale vi è la difficoltà a muovere bene un braccio o una gamba; fatica a parlare; non vedere bene metà degli oggetti, ma anche avere un violento mal di testa, mai provato prima. Tutti sintomi allarmanti. Tra le buone regole di prevenzione vi è soprattutto una sana alimentazione, inoltre il non fumare è senz’altro un fattore importante per la cautela. I principali quadri patologici del “Disturbo Comunicativo neurologico acquisito”, che si manifesta in seguito ad una lesione cerebrale, comprendono: la “Afasia”(disturbo della comunicazione e del linguaggio a tal punto da compromettere la capacità di comprendere e produrre messaggi verbali, orali e scritti); la “Disartria” (scarsa accuratezza nella produzione dei suoni della lingua, ma anche scarso controllo vocale); “Disturbo Cognitivo-Comunicativo” (disturbo della memoria). Per l’intero mese di marzo la Federazione Logopedisti Italiani-Sicilia metterà a disposizione un filo diretto on-line con gli esperti del settore all’indirizzo e-mail flisicilia@fli.it Notizie utili anche sul sito nazionale www.fli.it, su quello regionale als.fli.it e al numero 094-8647936.

Francesco Librizzi





RIPRENDIAMO E PUBBLICHIAMO DAL QUOTIDIANO LA SICILIA