giovedì , Maggio 6 2021

Cronache da Aidone: inaugurazione mostra gioielli ciprioti e del Cristo del seicento

Giornate cariche di eventi sono quelle che si preparano per Aidone nelle due prossime settimane.
Aidone cristoIl 24 marzo dalle ore 18 nella chiesa dell’Annunziata si accoglierà la statua del Cristo, restaurata e riportata alle origini dalla restauratrice ennese Maria Angela Sutera. Sarà l’occasione finalmente per i fedeli di ammirarla e venerarla nelle fattezze e nei colori originali secenteschi. La confraternita di Maria SS.ma dell’Annunciazione, presenterà la statua nella propria chiesa alla presenza di esperti ed autorità civili e religiose nonché dei dirigenti e responsabili della Soprintendenza di Enna e dell’Ufficio BB. CC. Della Curia di Piazza Armerina.
Giorno 3 aprile, venerdì santo, si annuncia un altro grande evento: alle 10 di mattina al Museo Archeologico sarà inaugurata la mostra “Tra Cipro e Sicilia preziosi ornamenti del passato”. Nella sala, che per quattro anni ha ospitato gli Argenti del tesoro di Eupolemo, oggi al Metropolitan Museum di New York, saranno esposti monili appartenenti alla collezione Cesnola, in prestito dallo stesso Met, e altri provenienti dal Museo Archeologico Antonio Salinas di Palermo. Nel contempo si sono avute assicurazione sull’apertura del Museo e del sito di Morgantina domenica 29 marzo! Intanto Il museo di Aidone e il sito di Morgantina sono entrati nelle audio guide di IziTRAVEL, un network mondiale dove è possibile, con una semplice applicazione, utilizzare o addirittura scaricare e usare offline sul proprio smartphone l’audio guida di città e musei. Insieme a Scicli e Ragusa Aidone è tra le prime realtà turistiche siciliane dove ci si si potrà lasciare guidare da IziTRAVEL. È un servizio in divenire dove sono però già presenti le maggiori città del mondo da NewYork a Roma da Parigi, Madrid a Firenze. Ne va giustamente orgogliosa la direttrice del Museo di Aidone e tutti ci auguriamo che l’occasione venga colta dall’ Assessorato ai BB.CC. e AA. di Aidone con l’inserimento della guida del centro storico.
Nella settimana seguente, dalla domenica delle Palme a quella di Pasqua sarà un susseguirsi di liturgie, riti e tradizioni che metteranno in scena i Misteri della condanna, della morte e della resurrezione di Gesù: la particolare funzione delle Palme con la presenza dei giganteschi 12 santoni, le processioni penitenziali delle confraternite che fanno il precetto, l’adorazione, il mercoledì’, della statua di cui sopra, la visita ai “sepolcri”, gli altari dell’Eucarestia, la sera del Giovedì santo e venerdì mattina, “a scisa a cruci” e la processione del Venerdì santo, la “Giunta” di Pasqua ed infine la Pasquetta bel tempo permettendo!
Intanto questo sabato è stato ricco di impegni per l’amministrazione comunale: di mattina il sindaco ha incontrato il sottosegretario Davide Faraone in visita ad Aidone e Piazza Armerina nell’ambito della giornata contro la Mafia della XX giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Nel pomeriggio, nel corso del consiglio comunale, è stata assegnata la cittadinanza onoraria a due gemelline, nate da una copia di Pakistani, che vivono in Aidone all’interno dello SPRAR; e, dulcis in fundo, c’è stato l’annunciato incontro del vice presidente dell’Assembla siciliana, Venturino, con dirigenti dell’Anas, e i sindaci dei comuni interessati. Venturino ha presentato il mirabolante progetto per la costruzione di una linea ferroviaria che dovrebbe collegare il sito di Piazza Armerina con Aidone e Morgantina e poi con i paesi come Dittaino che già facevano parte dell’antico tracciato.
L’ennesimo “piano strategico” che dovrebbe portare masse enormi di turisti in Aidone; si continuano a millantare progetti, più o meno realizzabili, in un lontano futuro mentre oggi si assiste impotenti al progressivo e irrefrenabile spopolamento dei nostri paesi e alla partenza dei nostri giovani, in fuga, da soli o con le loro famiglie verso zone più ricche e più ospitali.

Franca Ciantia