martedì , Gennaio 19 2021

Tavola rotonda: “Disabilità e volontariato ad Agira. Non disperdiamo le energie positive”

disabili“Disabilità e volontariato ad Agira. Non disperdiamo le energie positive”. E’ questo il tema di una tavola rotonda che si terrà sabato pomeriggio, 28 marzo, a partire dalle 16,30, presso i locali del Circolo Sociale Argyrium.
L’iniziativa, organizzata in coincidenza con la giornata nazionale della disabilità intellettiva dall’Associazione Eventopoli presieduta da Giacomo Liberto e promossa da SiciliaNewsTv, nasce dalla necessità di capire se, effettivamente, le istituzioni, politiche e religiose, ma anche le Ipab, meglio conosciute come Opere Pie, siano nelle condizioni di poter offrire sostegno a chi, giovane o meno giovane, si trova in evidenti situazioni di difficoltà, e nello stesso tempo a tutti quei volontari che in più occasioni hanno dimostrato di poter rivestire un ruolo prezioso per la società.
“Abbiamo deciso di organizzare questa tavola rotonda – dice il direttore di SiciliaNewsTv, Emanuele Parisi – perché più volte in paese è venuta a galla la palese difficoltà, anche per diverse associazioni con elevati fini statutari, di reperire fondi o, ancor di più, semplicemente, di trovare dei locali dignitosi, idonei ad ospitare le attività di esemplari volontari. L’ultima richiesta che non ha ancora trovato un riscontro positivo è quella della locale Associazione onlus I figli del Sacro Cuore di Gesù e Maria presieduta da Adele Failla. Un’associazione che mira a inserire i diversamente abili nella società e che può contare sull’apporto di numerosi volontari, molti dei quali esperti nel campo socio – assistenziale. Una realtà che potrebbe risultare sicuramente preziosa nella crescita di valori purtroppo sempre più lontani dalla società attuale ma che ahimè, nonostante i vari tentativi, non ha ancora trovato, per un motivo o per un altro, una sede consona ad ospitare i ragazzi diversamente abili”. Lo scopo della tavola rotonda? “E’ sicuramente quello – prosegue Parisi – di capire come le istituzioni possano effettivamente essere garanti dei reali bisogni dei cittadini, esplicitando le regole relative alla concessione di locali o di eventuali contributi”. Un grazie a tutti i soci di Eventopoli per la collaborazione e al Circolo Argyrium, con il suo presidente in testa, Orazio Mauceri, per l’ospitalità. Grazie, anticipatamente, a tutti coloro, politici, preti, rappresentanti di Opere Pie e di partiti politici, che si attiveranno per ristabilire le regole e riservare a tutte le associazioni e a tutti i cittadini eguale trattamento”. L’iniziativa è aperta a tutte le associazioni e a tutti i cittadini che vorranno partecipare.