mercoledì , Gennaio 27 2021

Cantieri di servizio, M5S Pietraperzia: un’altra occasione perduta

Movimento 5 stellePiatraperzia. Finalmente in paese c’era l’opportunità di sistemare qualche strada, curare il verde pubblico e rendere il paese più vivibile. Purtroppo però qualcosa non ha funzionato e i quasi € 100.000 stanziati dalla Regione non produrranno nessun beneficio per la collettività. Così esordisce la nota del Movimento 5 Stelle pietrino, che continuano: “I cantieri, della durata di 3 mesi, vedono impegnati circa 40 operai, sono partiti da circa 2 mesi e tra pochi giorni finiranno. Questi cantieri di servizio avrebbero dovuto avere due obiettivi: il primo, quello di dare una boccata di ossigeno alle tante persone che vivono in condizioni di difficoltà economiche; il secondo, non meno importante, quello di usare questi lavoratori occasionali per sitemare alcune strade (marciapiedi, ecc), curare il verde pubblico e la villa comunale (tinteggiatura dell’inferriata, ecc). Ebbene, ad oggi sono stati fatti meno della metà dei lavori previsti. Cosa non ha funzionato ci chiederete voi? Qualcuno (l’amministrazione, pensiamo malignamente noi) ha voluto approfittare dell’occasione e ha deciso di far partire questi cantieri con alcuni mesi di anticipo e nonostante non fossero ancora arrivati i soldi dalla Regione. Grazie a questa brillante idea i lavoratori sono stati chiamati in servizio senza gli attrezzi e senza i materiali con cui dovevano portare a termine il lavoro: ad esempio doveva essere dipinta tutta l’inferriata della villa comunale ma non avendo i soldi per comprare la vernice non è stato possibile farlo; e così tante altre cose. Tralaltro ancora non sono stati pagati neppure gli operai (sicuramente questi soldi spunteranno magicamente prima delle elezioni e scommettiamo che qualche deputata se ne prenderà il merito). A questo punto sorge spontanea un’ultima domanda: quando arriveranno i soldi, che fine faranno quelli che dovevano servire per acquistare i materiali?”.