sabato , Aprile 17 2021

Comune Nicosia: redatto piano di razionalizzazione delle società partecipate

Commissario strardinario nicosia 1 - Margherita RizzaNicosia. Il commissario straordinario Margherita Rizza ha redatto il Piano di razionalizzazione delle società partecipate. Il Piano deve essere trasmesso al Consiglio comunale per l’approvazione, alla sezione di controllo della Corte dei conti, al sindaco ed ai vertici delle partecipate. Il Comune di Nicosia partecipa al capitale di quattro che sono l’ Azienda speciale Silvopastorale per la quale ha una partecipazione del 100 %, la Srr alla quale partecipa per un 8,96 %, l’Ato Ennaeuno in liquidazione al quale partecipa per il 4,04 % e, infine l’Ato idrico cove la partecipazione e del 7,49 %. La razionalizzazione per la Silvopastorale, che gestisce il demanio comunale, prevede la riduzione dei componenti del Cda da 5 a 3, il compenso mensile per il presidente pari al 8% di quello del sindaco, e del 3%, per i componenti del Cda.
I costi degli incarichi esterni dovranno essere ridotti del 50%. per la Srr che al momento non è operativa la spesa deve essere coperta dal gettito derivante dalle bollette, mentre la spesa per il personale non dovrà superare il 50% della spesa corrente ed in caso di eccedenze si dovrà procedere con la mobilità o il trasferimento del personale dedicato.
Per l’Ato in liquidazione che opera in regime di proroga, in attesa che la Srr subentri nel servizio di igiene ambientale sia applica per il periodo di proroga lo stesso regime della Srr. Il commissario Rizza ha stilato il Piano di razionalizzazione sulla base del Pano Cottarelli del 2014.




RIPRENDIAMO E PUBBLICHIAMO DAL QUOTIDIANO LA SICILIA