lunedì , Gennaio 25 2021

Villarosa. Ponte Cinque Archi, Sindaci, Imprese e Sindacati: “si passi ai fatti”

Sulla vertenza viabilità ANCE e Sindacati (Filca-Fillea-Feneal) intervengono a supporto delle iniziative del Sindaco Franco Costanza di Villarosa, che nei giorni scorsa ha portato diversi Sindaci dell’ennese a convergere sull’approvazione di un ordine del giorno che nel dichiarare lo stato di calamità impegna Ministero, ANAS e Regione ad attivare tutte le necessarie azioni ammnistrative e finanziarie per garantire la mobilità dei cittadini.
Villarosa Ponte Cinque Archi (2)
ANCE e Sindacati da anni si battono per portare all’attenzione dei governi le drammatiche condizioni in cui versa la viabilità ANAS e provinciali.
Lo stato di degrado raggiunto dalle maggiori infrastrutture viarie è sempre più fonte di preoccupazione per chi è costretto ogni giorno a spostarsi dal comune di residenza per lavoro o studio.
La progressiva erosione accompagnata alla mancata manutenzione sono di tutta evidenza ed in questo quadro tutta la viabilità dell’area di Villarosa (Ponte cinque archi, SS 121, SS290) rappresenta una delle più preoccupanti realtà del disastro infrastrutturale.
Villarosa Ponte Cinque Archi (3)
Le iniziative che il primo cittadino villarosano, Franco Costanza, sta portando avanti avranno un momento di ulteriore confronto il prossimo 6 maggio in Assessorato Infrastrutture, ma già da ora ANCE e Sindacati hanno messo in moto la macchina organizzativa pronti a forme di protesta anche eclatanti se non dovessero essere prese inizitive urgenti per un primo tempestivo approccio al problema.
villarosa ponte 5 archi 19 aprile 2015 23
Lo stato di degrado strutturale, documentato fotograficamente dai media ma anche dall’ANCE, attesta come le strutture in cemento armato e le condizioni salmastre dell’area di ponte cinque archi non possono essere ignorate e ANAS e Regione ognuno per le proprie competenze non possono non prendere inziative per la messa in sicurezza dell’asse viario e per la risistemazione di argini e greto del fiume salso che in quel tratto ha eroso le paratie ed i piedi delle strutture di sostegno esponendo ulteriormente le strutture di cemento già colpevolmente lasciate senza manutenzione.

Foto delle strutture del Viadotto Ferrarelle (area Ponte Cinque Archi) con armatura esposta e deformazioni calcestruzzo

a cura di Gildo Matera