lunedì , Gennaio 18 2021

Centuripe. Elio Galvagno, il sindaco, rieletto

galvagno elio sindaco centuripeCenturupe. Neanche il tempo di conoscere i risultati che lo vedevano rieletto sindaco, dopo venticinque anni, che Elio Galvagno ha preso una rapida decisione per risolvere un problema importante per Centuripe la situazione igienico-sanitaria a causa della protesta dei lavoratori del servizio di raccolta dei rifiuti. C’è stata una riunione urgente tra Galvagno, il commissario della Regione ed i lavoratori ed è stata trovata una soluzione che dovrebbe risolversi in un paio di giorni per cui tra oggi e domani il servizio di raccolta dei rifiuti dovrebbe riprendere. Elio Galvagno ritorna a fare il sindaco dopo venticinque anni e dopo essere stato per dodici primo cittadino (1978-1990). E’ stato uno degli uomini politici più rappresentativi assieme a Michele Lauria; c’è stata collaborazione per un certo periodo con Mirello Crisafulli, poi i due sono entrati in contrasto sulla programmazione futura del PD. Per Elio Galvagno ci sono due legislature come presidente della Provincia regionale dal 1994, realizzando scuole, impianti sportivi, la Cittadella degli Studi che ospita l’Università, la battaglia per dare ufficialità alla Kore; è stato deputato regionale da 2006 al 2012 con la presentazione di alcuni disegni di legge.
Vittoria annunziata?
“Direi di si – esordisce Elio Galvagno – visto che da tre anni tanta gente mi ha richiesto di presentarmi perché Centuripe era oppressa da tanti problemi. E’ stata quasi una richiesta popolare ed i risultati si sono visti. C’è tanto da fare, c’è una viabilità comunale e provinciale in pieno degrado, ci sono i trasporti, specie degli alunni, in grande difficoltà, traffico cittadino caotico, i servizi in favore dei disabili e degli anziani da potenziare. Mi sono impegnato ad attivare il Piano Regolare ed entro la fine dell’anno dovremmo portarlo a termine con la collaborazione dei tecnici. Ci aspetta un grande lavoro assieme al Consiglio comunale e alla giunta che sarà nominata. La prima cosa, comunque da fare è quella di rimpinguare le casse del comune che sono totalmente asciutte”. Già ieri mattina Elio Galvagno ha presieduto una riunione con consiglieri e altri professionisti per incominciare a decidere cosa da fare per far tornare alla normalità Centuripe. E’ quello che vuole gente”.
In settimana saranno prese delle importanti decisioni dalla nuova amministrazione che è pronta a mettersi a lavoro per rendere Centuripe vivibile.