venerdì , Giugno 18 2021

Fillea Cgil Enna invita Sindaci a divulgare bando recupero e riqualificazione centri storici

Alfredo Schilirò
Alfredo Schilirò
Con nota a firma del Segretario Generale Alfredo Schilirò, la Fillea Cgil di Enna sollecita i Sindaci della Provincia di Enna a pubblicizzare l’avviso pubblico riguardante la realizzazione di interventi di recupero degli edifici situati nei centri storici emanato dalla Regione Siciliana.
Con il presente bando – dichiara il Segretario Schilirò – si intende valorizzare il patrimonio edilizio dei centri storici avente destinazione d’uso residenziale e nel contempo favorire l’edilizia delle piccole imprese edili e quindi agevolare l’occupazione per gli operai edili.
I dati riguardanti l’occupazione in edilizia continuano ad essere catastrofici e non si evidenziano segnali di ripresa. In Sicilia – dichiara il Segretario Generale della Fillea Cgil di Enna Alfredo Schilirò – si sono persi 90.000 posti di lavoro.
Nemmeno nel dopo tangentopoli che aveva segnato una destrutturazione profonda del sistema edile, si era arrivati agli attuali livelli di crisi nel settore delle costruzioni e ad una perdita così rilevante dell’occupazione.
Pertanto è di fondamentale importanza cambiare senso di marcia, è inevitabile cambiare rotta nelle politiche economiche, è opportuno che si investa sull’edilizia per far ripartire l’intera economia.
Come Fillea Cgil riteniamo – dichiara il Segretario Generale della Fillea Cgil di Enna Alfredo Schilirò – che bisogna sviluppare una politica di divulgazione e conoscenza dei bandi di tale portata per consentire il restauro e il risanamento conservativo dei nostri centri storici, per favorire interventi per l’adeguamento degli immobili alle disposizioni antisismiche e soprattutto agevolare l’occupazione degli operai edili.
E’ necessario puntare sulla valorizzazione e tutela del territorio, del paesaggio agricolo e urbano, incentivare il recupero del patrimonio edilizio esistente.
A fronte di una crisi senza precedenti, la vera sfida, a nostro parere – aggiunge Schilirò- è quella di pensare ad una città del futuro modellata sulla ristrutturazione di quartieri sostenibili, e che abbia asse portante la riqualificazione dell’esistente, dove l’intervento del capitale privato può trovare motivazioni d’impiego importanti.
In questa logica si muove, a nostro parere – aggiunge Schilirò – l’avviso pubblico emanato dalla Regione Siciliana sulla realizzazione di interventi e recupero degli edifici situati nei centri storici.
Riteniamo pertanto che questo possa rappresentare una valida iniziativa per incentivare l’edilizia residenziale. Tutti sappiamo bene, che incentivando l’edilizia residenziale si sviluppa l’economia di interi paesi, si consente l’occupazione per i carpentieri, i falegnami ,i termoidraulici, gli elettricisti i piastrellisti e gli operai edili in genere.
Per tali ragioni – conclude Schilirò – abbiamo inviato una nota ai Sindaci, affinchè pubblicizzino il più possibile il bando e nello stesso tempo richiediamo alle Amministrazioni Comunali un incontro per intraprendere un percorso costruttivo per un vero dialogo sociale tra la Fillea Cgil e le istituzioni atto a favorire un fattivo sviluppo per questo territorio.