mercoledì , Aprile 14 2021

I Comuni lamentano mancanza di fondi per gli impianti sportivi ma ai bandi non partecipano

impianti sportiviSono stati solo 4 Comuni della Provincia di Enna a presentare i progetti inerenti al bando “500 Cantieri per lo sport”, il progetto del Governo e dell’Istituto per il Credito Sportivo per incentivare gli interventi di manutenzione, ristrutturazione o costruzione ex- novo di impianti sportivi di base con mutui a tasso zero, per un totale di 75 milioni di euro.
Un progetto nato da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Istituto per il Credito Sportivo, Associazione Nazionale Comuni Italiani ed Unione delle Provincie d’Italia.
L’importo massimo per ogni intervento è di 150 mila euro erogato come mutuo di durata massima di 15 anni da contrarre con l’Istituto per il Credito Sportivo.
Per la Sicilia erano previsti 33 interventi.
Da giorno 11 al 15 Luglio 2015 si potevano trasmettere i progetti rivolti agli altri 500 interventi per impianti sportivi di base destinatari di ulteriori 75 milioni di euro di mutui a tasso zero.

I Comuni che hanno partecipato al bando sono stati:
Catenanuova (Realizzazione di un campo di calcio a 5 con annessi spogliatoi);
Centuripe (Lavori di Manutenzione straordinaria nel campo di calcio comunale);
Nissoria (Lavori di manutenzione Straordinaria nel campo di calcio comunale);
Nicosia (Lavori di manutenzione straordinaria nel campo di calcio comunale e nella struttura tensostatica del palazzetto dello sport);

tra le associazioni ad Agira l’A.S.D. Champions dei fratelli La Motta) per la realizzazione di una struttura da adibire a Piscina.

“Speravo che più Comuni – dice il consulente del Coni per l’impiantistica sportiva, Vicari Paolo – partecipassero al bando perchè il mutuo di € 150.000,00 senza interessi, da restituire in 15 anni, era una possibilità molto ghiotta per i Comuni per eseguire opere di manutenzione negli impianti sportivi, considerato la grave crisi economica che sta attraversando la nostra Regione”.