lunedì , Gennaio 25 2021

Alunni di Villapriolo visitano l’allevamento elicicolo “La Chiocciola Priolita”

Villapriolo Chiocciola Priolita 2Villapriolo. Visita didattica per gli alunni della scuola elementare della frazione di Villapriolo. I ragazzi, accompagnati dalle insegnanti, hanno avuto la possibilità di visitare l’allevamento elicicolo “La Chiocciola Priolita” e osservare sul posto le lumache che con il fresco delle prime ore della giornata non si sono fatte certo pregare di fare capolino. La scolaresca è stata accolta dalla giovane imprenditrice, Giusy Messina, che con una lezione introduttiva ha descritto la vita delle lumache, quindi come nascono, vivono e si nutrono. “Far conoscere l’elicicoltura ai bambini è stato il tema principale che ci siamo preposti –dice Giusy Messina- ed è stato un successo per l’interesse e la curiosità mostrata dai bambini. Infatti, essendo questo un tipo di allevamento inusuale per la nostra zona, gli alunni sono stati molto curiosi e meticolosi nel fare le domande. È stata spiegata loro la tecnica di allevamento adottata, il tipo di alimentazione, la riproduzione ed infine la raccolta”. “L’azienda è stata molto disponibile e cortese verso i bambini –hanno sottolineato le insegnanti- i quali hanno compreso che allevare le lumache è un mestiere che viene svolto con passione. E’ stato anche un modo di uscire dalle aule, fare esperienze concrete, all’aperto e a contatto con gli ambienti naturali. Queste realtà –hanno aggiunto-, in un piccolo paese agricolo come Villapriolo, sono estremamente utili sul piano sociale e culturale perché costituiscono una testimonianza viva per i bambini che possono così venire in contatto con le molteplici attività del settore agricolo”.
Villapriolo Chiocciola Priolita 1
A fine giornata tutti i ragazzi hanno avuto in dono dei caratteristici dolcini a forma di lumaca. Intanto, visto l’interesse suscitato, l’azienda si è detta disponibile gratuitamente ad ospitare altre classi o scolaresche. A Giusy Messina abbiamo chiesto: Come è nata questa scelta imprenditoriale dell’azienda in una realtà a forte vocazione cerealicola? “E’ nata con lo spirito di contribuire all’innovazione del settore agricolo, producendo lumache da gastronomia, essendo questo un settore in forte crescita. La produzione è destinata sia al mercato locale, con la vendita diretta al consumatore, realizzando così una filiera corta, che alla ristorazione”.

Giacomo Lisacchi