lunedì , Gennaio 18 2021

Gagliano: assegnazione dei fondi Royalties alle imprese locali

Gagliano. Tutto è pronto per partire con l’assegnazione dei fondi Royalties alle imprese locali. Mercoledì scorso è stata istituita la commissione giudicatrice, che, dopo l’apertura delle buste, avvenuta venerdì, procederà con la valutazione delle proposte e con la pubblicazione di una graduatoria.
gagliano bando Royalty
La commissione è formata: dall’imprenditore Aldo La Ferrera, in qualità di presidente; dal promotore finanziario Aldo Ferlauto, vicepresidente; dal giornalista Josè Trovato; dall’avvocato Nicola Fusari e dal dipendente comunale Cataldo Scardavilli, segretario. Il regolamento era stato dettagliatamente descritto ai cittadini in aula consiliare, per dare la possibilità agli interessati di intervenire ed ottenere chiarimenti dall’amministrazione comunale. Le domande per poter accedere al credito sono state numerose, quarantuno per la precisione, tra le quali verrà stilata una graduatoria sulla base di criteri oggettivi, precedentemente stabiliti. I fondi Royalties saranno concessi in parte a tasso zero e, nella restante parte, a fondo perduto alle imprese locali che intendono investire nel territorio. La proposta lanciata dal comune intende risvegliare l’economia locale e per questo è stata ben accolta dai partecipanti. Ad inoltrare richiesta di finanziamento sono stati soprattutto gli artigiani, le imprese (sia start up che preesistenti), i commercianti e gli imprenditori agricoli. I progetti ritenuti migliori verranno finanziati secondo i criteri e le percentuali stabilite dal regolamento. Il presidente della commissione, La Ferrera, specifica: “Da dieci anni Gagliano non vedeva un bando per la concessione di incentivi. La nostra commissione intende utilizzare parametri di trasparenza e imparzialità. Non ci sarà soggettività, perchè i criteri sono chiari e pubblici. Con questo bando si vuole dare una scossa all’economia, offrendo benefici economici alle imprese e in questo senso il nostro comune ha trovato la strada prima di altri. Le aspettative sono tante e noi cerchiamo di dare una mano con la nostra collaborazione”.

Valentina La Ferrera