mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia. Investitura di Osvaldo Brugnone Parroco

Do Brugnone asperge il popoloPietraperzia. Una festa di popolo l’inizio del ministero di parroco di don Osvaldo William Brugnone. La cerimonia si è svolta nel corso della celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Piazza Armerina mons. Rosario Gisana con la presenta di diversi sacerdoti e degli alunni del Seminario diocesano, e si è articolata in due momenti. Il primo nella più capiente Chiesa del Rosario, succursale della parrocchia Santa Maria delle Grazie e la seconda nella sede della Parrocchia stessa nel quartiere Canale. Presenti il sindaco di Pietraperzia avv. Antonio Bevilacqua e il vice sindaco di Barrafranca, città di origine di don Osvaldo, dr. Alessandro També. Animata dal coro interparrocchiale diretto dal maestro Pino Amico, la liturgia ha scandito i diversi momenti del suggestivo rito: l’aspersione dei fedeli con l’acqua benedetta, la professione di fede e il giuramento di fedeltà, la promessa di obbedienza al vescovo. All’inizio, dopo la lettura della Bolla di nomina da parte del vice cancelliere sr. Alessandra Rusca, Matilde Puzzo ha ringraziato il vescovo per aver dato alla parrocchia, dopo cinque anni di amministrazione provvisoria da parte di don Giuseppe Rabita, già parroco della Chiesa Madre, la figura stabile del parroco.

Il vescovo nella sua omelia ha commentato la frase di Papa Francesco tratta dalla “Evangelii Gaudium” che così recita: “Ogni Pastore a volte si porrà davanti per indicare la strada e sostenere la speranza del popolo, altre volte starà semplicemente in mezzo a tutti con la sua vicinanza semplice e misericordiosa, e in alcune circostanze dovrà camminare dietro al popolo, per aiutare coloro che sono rimasti indietro”, e che il novello parroco ha voluto riportare sull’immaginetta ricordo.

Allo scambio di pace il vescovo e il parroco hanno voluto salutare alcuni rappresentanti della parrocchia: Francesco Alba, Rosetta Carità, Pino Giuliano, Angela Puzzo, Maria Romano, Giovanna Stuppia, Giandomenico Tamburello e Giuseppe Toscano.

Terminati i riti di Comunione ha avuto inizio il secondo momento con la processione, preceduta dai rappresentanti dei gruppi ecclesiali e confraternite cittadine, del SS. Sacramento verso la sede parrocchiale. Alla porta della Chiesa l’Amministratore ha consegnato al nuovo parroco la chiave della chiesa e, dopo di lui tutti sono entrati. Il vescovo ha così consegnato a don Osvaldo i luoghi del ministero: il Tabernacolo, il Fonte battesimale, le campane e la sede presidenziale. Prima della benedizione il parroco, visibilmente commosso, ha salutato e ringraziato tutti.

La parrocchia Santa Maria delle Grazie fu istituita nel 1962 e il suo primo parroco fu don Giuseppe Siciliano che la resse fino al 9 aprile 2010, data della sua morte.