mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia: seminario sul mandorlo

mandorloPietraperzia. Nella sala conferenze della società Regina Margherita, in piazza Vittorio Emanuele, si è svolto un interessantissimo seminario tecnico sulle mandorle dal titolo “Proposte innovative per la coltivazione del mandorlo in Sicilia” a cura dell’agronomo Vito Vitelli.
Il seminario si è aperto con i saluti dell’assessore all’agricoltura Michele Laplaca e con l’introduzione di Claudio Monfalcone della Regione Siciliana. Sono intervenuti poi l’agronomo Vito Vitelli, che ha curato l’evento, parlando delle proposte tecniche per una moderna mandorlicoltura; il Responsabile commerciale Italia, Graziano Mazzoli ha parlato delle soluzioni innovative per la meccanizzazione della mandorlicoltura; Salvatore La Cagnina di Agricereal Mandorle s.r.l di Riesi, ha sviluppato le esperienze di post-raccolta e commercializzazione della mandorla e Cateno Ferreri dell’A.Pro.Ma.S (Associazione Produttori Mandorla di Sicilia) ha illustrato un progetto di valorizzazione e certificazione della mandorla “Born in Sicily”.
“Il seminario tecnico sulle mandorle – afferma l’assessore Michele Laplaca – ha visto la partecipazione di circa 150 persone tra cui imprenditori di tutta la Sicilia ed il leader mondiale della commercializzazione di mandorle biologiche. È stata una bella occasione, anche per i produttori pietrini, di arricchimento culturale grazie ai tanti temi trattati, che vanno dalla realizzazione di nuovi impianti alla commercializzazione e industrializzazione del prodotto, e confronto con degli specialisti di questo importante settore”.
Il Presidente del consiglio Rocco Miccichè, che ha curato insieme all’agronomo Vito Vitelli la realizzazione del seminario, si è dichiarato soddisfatto per l’importanza dei temi trattati e anche per la folta partecipazione avuta da parte della cittadinanza e dagli agricoltori pietrini. Ha elogiato poi l’importanza di questi seminari che sono necessari per tentare di avere uno sviluppo del più grande settore economico siciliano e pietrino, quello agricolo.