domenica , Gennaio 24 2021

Il nuovo parroco don Nicola Ilardo vuol rimettere in rotta la barca catenanuovese

Con l’arrivo del nuovo parroco don Nicola Ilardo a Catenanuova, parte anche il riassetto nella programmazione delle manifestazioni della chiesa catenanuovese. Da giorni sono stati avviati incontri con le istituzioni di ogni natura, scolastiche, militari, associazionistiche, aprendo anche un servizio d’informazione affisso nei locali pubblici per evidenziare ai fedeli gli orari degli incontri nelle diverse giornate del mese.
Catenanuova Parroco Nicola Ilardo
L’occasione per parlare ai catenanuovesi a cuore aperto, il parroco Ilardo, l’ha trovata dopo la festa dell’Immacolata, alla sua prima processione fra le strade di Catenanuova e di fronte ai nuovi fedeli: “E’ la prima volta che rivolgo pubblicamente la mia parola alla città, attraversandone le vie per simboleggiare che la Chiesa è vicina ad ogni uomo, alla famiglia per dare sostegno alle necessità, alla sofferenza e alla speranza -ha affermato don Ilardo – ed anche se talvolta si registrano atti come egoismo, indifferenza, noi non ci dobbiamo perdere d’animo. Alle famiglie il compito di garantire il matrimonio, l’unione stabile della coppia e che i figli crescano in sapienza. Uniamoci per aiutare quelle famiglie che vivono disagi, divisioni, rancori, odi, infedeltà, abbandoni. Ai genitori, vorrei dire di ascoltare i figli, di guidarli su vie di giustizia, legalità, onestà, bene comune. Ai giovani vorrei dire di non lasciarsi sedurre dalle lusinghe, dai facili guadagni, ma di mettere al servizio della città la loro creatività, cercando modelli di vita positiva. Andiamo avanti con speranza – ha concluso il parroco – perchè tutti giovani siete fatti per la vita, la gioia, la libertà”.

Carmelo Di Marco