domenica , Novembre 28 2021

Enna. Successo della mostra MailArt organizzata dal Comitato ennese NoMuos

enna nomuos mostra MailArtEnna. Nonostante il freddo intenso e la neve, molti sono stati gli ennesi che hanno visitato la mostra d’ “Arte postale” contro il Muos, inaugurata lo scorso venerdì 15 gennaio presso la Galleria Civica, alla presenza di rappresentanti del Comitato NoMuos di Piazza Armerina, Salvatore Giordano e Antonella Santarelli. Grande interesse, curiosità e un profluvio di domande sia riguardo all’istallazione del Muos a Niscemi e tutte le problematiche connesse, sia relativamente ad un’espressione artistica poco nota, la MailArt, che nella sua intensa varietà di espressioni non ha lasciato indifferenti i visitatori. Angelo Barberi, referente del Comitato NoMuos di Enna e Cinzia Farina (nella foto a dx), ideatrice e curatrice del progetto, hanno accompagnato le visite illustrando l’iniziativa nei suoi molteplici e interconnessi aspetti. Il progetto “NoMuos Mail Art – Mostra internazionale di Arte Postale”, nasce nell’agosto 2014, nel quadro della civile opposizione all’istallazione del Muos nella nostra Isola, in difesa del territorio, della democrazia, della pace, della salute dei cittadini. “Sono arrivate – ha sottolineato Cinzia Farina – circa 180 opere da parte di artisti di 17 nazioni del mondo; un evento di portata internazionale, che vede presente qui in Galleria nomi noti nel panorama artistico contemporaneo e rappresentanti storici della MailArt mondiale”. All’inaugurazione si è avuta la presenza di Carmela Corsitto, nota artista venuta apposta da Canicattì. Le scuole ennesi – alberghiero, linguistico, classico, scuola media Pascoli, elementare Santa Chiara – hanno visitato la mostra nelle mattine di venerdì e sabato. “E’ stata la cosa più bella – hanno detto Barberi e Farina – una vera boccata d’ossigeno, una speranza per il nostro futuro; tanta è stata la curiosità, l’apertura, la sensibilità…l’entusiasmo e le loro mille domande…”. Centinaia di cartoline, donate da Claudio Romeo (fondatore del network di mailartisti “Dododada”), affrancate con francobolli autoprodotti, dono dell’artista Doriano Rota, sono state distribuite ai numerosi visitatori, come invito a far circolare il loro personale messaggio di pace. “Un arcobaleno variegato di voci, gesti, colori, parole…fisicamente inviati e ricevuti come un abbraccio circolare nel nome dell’unica convivenza possibile fra i popoli: quella che si fonda sull’accettazione e il dialogo, sui valori della pace e sul ripudio della guerra e di tutti i suoi strumenti”. Così si sono espressi, a luci spente, Angelo Barberi e Cinzia Farina, visibilmente sodisfatti per il successo di visitatori ottenuto dalla mostra.

Salvatore Presti



Salvatore Presti Enna