mercoledì , Aprile 14 2021

Enna: giovani fidanzati segnalati per uso personale di sostanze stupefacenti

“Va a trovare la fidanzata ad Enna, portando con sé un “diversivo”; controllato dalla polizia, insieme alla ragazza, viene trovato in possesso di un piccolo quantitativo di marijuana, mentre la ragazza, di oggetti utilizzati per confezionare spinelli, ancora contenenti tracce dello stupefacente: giovani fidanzati segnalati per uso personale di sostanze stupefacenti”.

trita tabaccoNella serata scorsa, nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio e di contrasto al mercato illecito degli stupefacenti – disposta dal Questore della Provincia di Enna, dott. Enrico De Simone – gli uomini della Squadra Mobile di Enna – diretti dal Vice Questore Aggiunto dott. Gabriele Presti – hanno segnalato amministrativamente, per uso personale di stupefacenti, due giovani fidanzati, lui proveniente dal catanese, lei ennese, trovati in possesso di un piccolo quantitativo di marijuana, rinvenuto all’interno dell’abitacolo della vettura a bordo della quale viaggiavano.

I FATTI
Ieri, personale della sezione antidroga e contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, ha proceduto al controllo di un veicolo, nei pressi del Palazzo di Giustizia del capoluogo ennese. A bordo della autovettura viaggiavano tre giovani. I poliziotti, esperiti alcuni accertamenti, appuravano che due di loro annoverano numerosi pregiudizi di polizia in materia di sostanze stupefacenti.
Gli investigatori ennesi, pertanto, decidevano di approfondire il controllo, e nel corso della perquisizione, all’interno dell’abitacolo dell’autovettura, sparpagliata sul pianale, rinvenivano della marijuana, che il giovane, proprietario del veicolo, asseriva essere per uso personale. Nella disponibilità della giovane fidanzata, invece, venivano rinvenuti un coltellino ed un trita tabacco, ancora intriso di sostanza stupefacente, del tipo marijuana.
Ai giovani fidanzati, pertanto, veniva contestata la violazione amministrativa di cui all’art. 75 D.P.R. 309/90, per aver detenuto per uso personale non terapeutico, una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo marijuana.