domenica , Agosto 14 2022

Su Rai 3 in onda il film “Biagio” di Pasquale Scimeca, prodotto da Linda Di Dio

Biagio Pasquale Scimeca prodotto Linda Di DioDomenica di Pasqua 27 marzo, Rai 3, in seconda serata, metterà in onda il film “Biagio” di Pasquale Scimeca, prodotto da Linda Di Dio per conto della società cinematografica “Arbash”. Il film narra di Biagio e delle sue scelte di vita che ne hanno fatto un uomo giusto. Colpito dai tanti episodi di persone povere e indifese nella sua Palermo, dove “la gente moriva per strada, con la paura impressa sulle loro facce e sulle cose, e l’unico Dio era il denaro…”, Biagio lascia la sua città e i suoi beni, e vive da eremita sulle montagne. In solitudine ritrova l’armonia con se stesso e con la natura, inizia a cercare Dio con la intercessione di San Francesco. Ritorna a Palermo e si ferma alla stazione centrale vivendo insieme ai barboni, che diventano i suoi compagni. Li lava, li nutre, li cura, li chiama ‘fratelli’. Inizia così un nuovo cammino: occupa una struttura abbandonata e fonda la Missione di Speranza e Carità. Attorno a lui cresce la solidarietà e la Missione si ingrandisce: le persone ospitate diventano sempre più numerose raggiungendo il numero di oltre mille ‘fratelli’, uomini e donne bisognosi e senza tetto, di qualsiasi colore di pelle o religione. Il film “Biagio”, il cui cast artistico è formato da Marcello Mazzarella, Omar Noto, Vincenzo Albanese, Silvia Francese e Doriana La Fauci, è uscito nelle sale cinematografiche nel gennaio 2015. Ha vinto: Green Movie Award 2014; Premio critica sociale “Sorriso Diverso” 2014; Premio SIGNIS 2014 al Festival Internazionale del film di Roma e ha ottenuto inoltre la qualifica di Film per ragazzi, di Film d’Essai e il patrocinio dell’Agiscuola. E’ stato infine vincitore del Film Festival Popoli e Religioni di Terni 2015. E’ un film per tutti, coinvolgente, che esalta i valori di carità e umanità. L’home video uscirà in edicola a metà aprile allegato a Famiglia Cristiana, si troverà anche in vendita nelle librerie Paoline.

Salvatore Presti



Salvatore Presti Enna