mercoledì , Gennaio 20 2021

ANFE Formazione: Snals Confsal a ministero manca lista solidarietà

ANFE SICILIA“Da un primo esame della documentazione non risulta allegato l’elenco nominativo dei lavoratori coinvolti che, deve essere sottoscritto dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali e dell’impresa”. Lo scrive in una lettera di chiarimento il ministero ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sui contratti di solidarietà attivati per i lavoratori dell’Anfe regionale. Lo rende noto il coordinamento regionale Snals Confsal.

“I lavoratori non soltanto avanzano ancora 24 mensilità di retribuzione, relative al loro regolare lavoro già svolto – si legge nella nota – per di più, non hanno ancora ricevuto le spettanze relative ai contratti di solidarietà attivati due anni f. Ora sospesi dal lavoro, a stipendi e contributi zero dall’ottobre 2015 sino al 30 giugno 2016”.

Il coordinamento regionale Snals Confsal ha scritto all’Ente per “conoscere informazioni precise riguardo all’accesso al beneficio al Fondo d’integrazione salariale (ex Fondo di Solidarietà residuale) attivo al ministero del Lavoro” visto che “i lavoratori sono a stipendio zero e senza contributi dall’ottobre del 2015”. Ed ha inoltre “chiesto alla presidenza dell’Anfe Regionale, copie controfirmate da parte del legale rappresentante dell’Anfe dei documenti relativi alla prima sospensione subita dai lavoratori a partire dall’autunno del 2015” anche per “conoscere quale e se sia stato previsto un piano industriale dall’Anfe per il periodo a partire dal 30 Giugno 2016 sino al successivo avvio dei corsi”.

“Intanto – conclude la nota – i dipendenti continuano a ‘sopravvivere’ senza stipendio provando a far fronte a situazioni economiche sempre più disperate nell’indifferenza degli Enti e della politica che, ancora oggi, non ha voluto trovare una soluzione che salvaguardi i lavoratori, che in molti casi, sono nella formazione da oltre 25 anni”. (ANSA).