lunedì , Gennaio 18 2021

Villarosa, 60° anniversario ordinazione sacerdotale di don. Salvatore Stagno

Salvatore Stagno 2Villarosa. Una Chiesa Madre gremita per testimoniare il loro affetto al parroco, don. Salvatore Stagno, nel fausto giorno (24 giugno) del 60° anniversario della sua ordinazione sacerdotale. Alla messa solenne, concelebrata con il vicario foraneo don Tino Regalbuto, don Salvatore Bevacqua e don Salvatore Chiolo, erano presenti il vice sindaco Katya Rapè, la sorella e i nipoti di don Salvatore. “Grazie Signore per questi 60 anni di servizio alla tua chiesa. Grazie Gesù per il tuo meraviglioso dono del sacerdozio; per questo grande giorno in cui ci hai voluto chiamare per poterti rappresentare e servire. Ringrazio tutti, non mi sfugge nessuna faccia, neanche chi è assente. Ringrazio chi mi ha collaborato e ha partecipato alla costruzione di questa casa, di questo tempio in cui vive il Padre. Voi siete la mia grande famiglia”. Con queste parole padre Salvatore Stagno ha voluto dare senso ai suoi 60 anni di sacerdozio. Oggi ha la bellezza di 84 anni ma non li dimostra: memoria lucida, ottima salute, positivo nel giudizio e sempre pronto al servizio e all’obbedienza. Ha amministrato il suo ministero sempre a Villarosa, adoperandosi per migliorare le strutture delle chiese affidategli, ma soprattutto impegnandosi a far crescere la fede nella comunità. Grande, infatti, è stato il suo impegno per i giovani e l’incoraggiamento mostrato per tutte le iniziative di carità, di formazione ed evangelizzazione e di ogni buona iniziativa a favore di ogni uomo. Dal dono della sua vita per il servizio alla chiesa la comunità villarosana ha visto fiorire altre vocazioni sacerdotali, che hanno trovato nella sua persona prima un sostegno e adesso collaborazione. Ricordiamo don Tino Regalbuto, don Giacomo Zangara, don Rosario Pirrello e prossimamente Alessio Aira. Tutta la comunità, al termine della celebrazione eucaristica, allietata dal coro “Santa Cecilia”, ha voluto esprimere, tramite delle rappresentanti, calde parole di lode per il festeggiato. “Reverendissimo don Salvatore Stagno, padre di questa comunità –ha detto Carmela Digristina-, nella ricorrenza del 60° anniversario della sua ordinazione presbiterale ci ritroviamo attorno a questo altare per ringraziare il Signore per il dono del suo Ministero.
Salvatore Stagno 1
60 anni sono tanti ma siamo sicuri che per lei sono passati in fretta, perché trascorsi con la premura, la vigilanza e l’attenzione del pastore verso il suo gregge”. Nel porgere gli auguri a nome dell’amministrazione e consegnare una targa ricordo la vice sindaco Rapè ha detto: “Caro padre Stagno, grazie da parte di tutti i concittadini per il bene che ci dimostra con le sue testimonianze”. Infine, considerato che padre Stagno non ha mai voluto accettare regali personali, la comunità ha donato alla parrocchia 13 casule e stole. I festeggiamenti si sono conclusi con un filmato della vita di don Stagno e un rinfresco.

Giacomo Lisacchi