lunedì , Gennaio 18 2021

Consigli comunali col contagocce a Catenanuova

Consigli comunali col contagocce a Catenanuova, il prossimo è stato fissato per le ore 19.30 del 15 luglio presso l’ula consiliare di Piazza Marconi. C’è un po’ di tutto nell’ordine del giorno, lettura verbali precedenti, interpellanze interrogazioni, prese d’atto, debiti fuori bilancio, ma quello che manca all’appello è il bilancio consuntivo dichiarato da più parti, pronto per essere esitato, ma di fatto ancora nel cassetto.
Catenanuova GIUNTA
Le interpellanze fanno carico ad iniziative del gruppo di Rinascita per Catenanuova, in merito al problema acqua, gestione contenziosi, piano d’intervento sui rifiuti, su sequestro aree contrada Fichidindia e via Palermo, sulla situazione dei defibrillatori e poi alcune interrogazioni, sul sistema di video sorveglianza, sulla efficienza dell’illuminazione pubblica in periferia, su bambinopoli comunale, sul mancato rispetto del regolamento sul sistema dei controlli interni, sull’attività di progettazione eseguita e sulla scelta delle fonti di finanziamento per l’impiantistica sportiva, con un riepilogo delle spese sostenute per la manutenzione del campo sportivo, sulla progettazione definitiva per la realizzazione del raddoppio linea ferrata Ct-Pa, sulla concessione di aree comunali. In consiglio anche un atto d’indirizzo al sindaco per le problematiche in atto fra i catenanuovesi ed AcquaEnna, una surroga nella commissione consiliare permanente, alcune modifiche allo statuto del Corone degli Erei, revisione della pianta organica farmacie, adeguamento oneri di urbanizzazione. Un consiglio comunale piuttosto corposo, 19 punti all’o.d.g, il cui svolgimento lascia presagire una maratona con probabile rinvio di diversi punti a date successive, ma c’è anche da valutare la situazione d’incertezza esistente in consiglio e nella giunta, quest’ultima azzerata e poi riproposta, che Catenanuova ha commentato benevolmente con: “nulla è cambiato, abbiamo solo scherzato”.

Carmelo Di Marco