martedì , Gennaio 19 2021

Da M5S “Adotta una buca”, raccolta fondi per manutenzione strade comunali di Villarosa

buche-villarosaVillarosa. “Strade ridotte a colabrodo, buche ad ogni strada, numerose fosse segnalate con semplici transenne abbandonate lì ormai da mesi”. Così gli attivisti di “Villarosa in Movimento” denunciano le pessime condizioni della viabilità comunale ed hanno scritto direttamente al sindaco Francesco Costanza chiedendo di sapere che cosa intenda fare l’amministrazione per provvedere alla manutenzione del manto stradale comunale, ma soprattutto i Pentastellati vogliono sapere che fine hanno fatto i 60 sacchi di bitume, del valore di 400 euro, donati dal meetup ben oltre 7 mesi fa direttamente al Comune.
“Nel mese di novembre del 2015 – dicono gli attivisti – coinvolgemmo la cittadinanza in una raccolta fondi, in piazza Vittorio Emanuele a Villarosa e in piazza La Furia a Villapriolo, destinata all’iniziativa “Adotta una buca’. Tale iniziativa aveva la finalità di raccogliere fondi per l’acquisto di bitume a freddo al fine di ripristinare parte del manto stradale del centro abitato di Villarosa e Villapriolo che da diverso tempo versano in situazioni disastrose. Anche, di fronte le scuole pubbliche si trovano buche pericolose per i pedoni”.
“L’iniziativa ha avuto il successo sperato, – raccontano gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Villarosa – i nostri concittadini hanno donato 400euro, permettendo di acquistare ben 60 sacchi di bitume da 25 kg cadauno, per un totale di 15 quintali”. “Dopo aver ricevuto il parere negativo da parte dell’amministrazione comunale riguardo un’eventuale nostra messa in opera del materiale bituminoso – continuano gli attivisti – lo stesso è stato donato direttamente all’Ente locale, nel maggio scorso, con la promessa che sarebbe stato utilizzato a partire dal mese di giugno”.
Il 20 luglio scorso la sorpresa per un attivista dei Pentastellati, recatosi al municipio per avere notizie dei lavori effettuati, viene informato, verbalmente, dell’esaurimento del bitume e del fatto che circa 25 sacchi di quelli donati, fossero stati utilizzati per l’inaugurazione del centro polivalente”. “Le buche c’erano e ci sono ancora -continuano gli attivisti – pochi o nulli gli interventi realizzati rispetto al materiale donato, quindi reclamano chiarezza. “L’amministrazione informi subito la cittadinanza di Villarosa e di Villapriolo sull’impiego del bitume a freddo donato ormai oltre 7 mesi fa”. Abbiamo interpellato il sindaco Costanza, che si trova fuori sede, e ci ha dirottati presso l’ufficio tecnico comunale. L’ingegnere Antonio Faraci, capo dell’ufficio tecnico, ci ha dichiarato che tutti e 25 i sacchi sono stati utilizzati, ma erano insufficienti; si aspetta l’approvazione del bilancio da parte del consiglio comunale per vedere quale somma sarà stanziata perché di sacchi di bitume per coprire le buche ce ne vogliono circa 200.