mercoledì , Aprile 14 2021

Il PRG del comune di Enna approda in Consiglio comunale

piano regolatoreIl Piano regolatore del comune di Enna approda in Consiglio comunale mercoledì 26 ottobre. La proposta di deliberazione, relativa all’adozione del PRG, veniva trasmessa all’Ufficio di Presidenza il 23 febbraio del 2016, e lo stesso giorno inviata alla competente Commissione Consiliare per l’esame preliminare di rito. A seguito di un controllo, relativo alla completezza della documentazione allegata, emergeva che lo Studio Geologico non era stato trasmesso, e pertanto, il 29 marzo, si provvedeva a richiederlo al Dirigente dell’Area 2 – Ing. Puleo. Lo Studio Geologico da allegare al PRG perveniva il 26 aprile. Il Segretario Generale del Comune, il 4 maggio, trasmetteva, all’Ufficio di Presidenza ed ai Consiglieri Comunali, una nota inerente l’obbligo di astensione dalla votazione del PRG, nel caso di specifici interessi dell’amministratore o di parenti o affini. Considerata la delicatezza dell’argomento, il 13 maggio, si poneva un quesito sia al Dirigente dell’Avvocatura che al Segretario Generale, finalizzato a dirimere tutti i dubbi sorti, primo fra tutti, se l’obbligo di astensione dalla votazione, sia da intendersi oltre che dalla votazione anche dalla discussione. Con il predetto quesito si chiedeva anche di voler precisare che cosa intenda il legislatore, quando stabilisce l’obbligo di astensione dalla votazione, per interessi propri o di affini sino al quarto grado. Nel mese di agosto venivano sospesi i lavori del Consiglio Comunale ed alla ripresa dei lavori nel mese di settembre, la Commissione Capigruppo con grande senso di responsabilità, essendo stati commissariati per l’adozione del bilancio di previsione stabiliva di procedere con l’esame del bilancio.