mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia: Cittadinanza onoraria al vicebrigadiere dei carabinieri Domenico Mitola

Pietraperzia. Oggi clima di festa al Comune per la consegna, al vicebrigadiere dei carabinieri Domenico Mitola, della cittadinanza onoraria di Pietraperzia. A fare gli onori di casa, nell’aula consiliare, il sindaco Antonio Calogero Bevilacqua. Tra i presenti, la moglie di Mitola Patrizia Lima, la figlioletta – la piccola Angela di 4 anni – la madre del vicebrigadiere Domenico Mitola Angela Di Tolve, i suoceri del militare, Vincenzo Lima e Maria Similia oltre a numerosi altri parenti. Nell’aula consiliare c’era anche il capitano Vincenzo Bulla, comandante la Compagnia carabinieri di Piazza Armerina. C’erano anche i marescialli Domenico Giuseppe Geraci e Federico Rescio, rispettivamente comandante e vicecomandante della stazione carabinieri cittadina di viale Don Bosco, e il maresciallo Nicola Lo Moro, ex comandante la stazione carabinieri di Pietraperzia e attuale comandante alla stazione dei militari dell’Arma di Valguarnera. Tra i presenti anche il presidente del consiglio comunale Rocco Micicchè, l’assessore Chiara Stuppia e i consiglieri comunali Vincenzo Buttiglieri, Vincenzo Calì, Patrizia Friscira e Antonio Viola. Ad apertura dei lavori, il sindaco Antonio Calogero Bevilacqua, in fascia tricolore, ha letto la motivazione scritta sulla pergamena: ”Comune di Pietraperzia. L’Amministrazione Comunale di Pietraperzia, con delibera numero 65 del 14 dicembre 2016, conferisce la cittadinanza onoraria a Domenico Mitola, vicebrigadiere dei carabinieri, per i ripetuti atti di coraggio, per la cultura della legalità, per l’indiscussa umanità con cui ha saputo infondere grande sicurezza nel popolo pietrino che ne ricambia la dedizione, per il grande senso del dovere dimostrato nella lotta alla criminalità tanto da subire, il 13 maggio 2014, alle ore 02,45, un attentato di natura incendiaria ai danni del portone di ingresso della propria abitazione”. Il sindaco ha detto: “Domenico Mitola possiede grandi doti di uomo e di carabiniere.

Il conferimento della cittadinanza onoraria di Pietraperzia – ha concluso il sindaco Antonio Bevilacqua – è qualcosa di molto importante ed un segnale forte perché Pietraperzia vuole rispetto, regole certe, legalità e rapporti consolidati con le istituzioni”. Il capitano Vincenzo Bulla: “Questo è un riconoscimento alle attività svolte dall’Arma dei carabinieri in questo territorio”. Il vicebrigadiere Domenico Mitola ha meritato questo riconoscimento proprio per la sua attività svolta”. Domenico Mitola: “Un grazie di cuore e sono onorato per questo riconoscimento”. il vicebrigadiere Domenico Mitola, 37 anni, era arrivato alla stazione carabinieri di Pietraperzia nel 2003 ed era stato trasferito nel 2014. Attualmente presta servizio alla caserma carabinieri di Capurso (provincia di Bari).

Gaetano Milino