domenica , Gennaio 24 2021

Iniziata la campagna sociale della Pro Loco di Catenanuova

Catenanuova. Ieri sera, in piazza Marconi, iniziata ufficialmente la campagna sociale per il rinnovo dei tesseramenti di adesione alla Pro Loco di Catenanuova. Cosi come l’anno passato anche quest’anno il tesseramento è coinciso con la data del 28 Febbraio e fra conferme e nuovi tesserati ci sono maggiori adesioni.Quest’associazione è una delle poche che può accreditarsi ogni anno decine di iniziative di vario tipo che la rendono una delle più prolifiche associazioni nella vita sociale catenanuovese. L’anno passato all’esordio dei tesseramenti ben 50 soci, quest’anno anche la necessità di rinnovare le cariche dirigenziali cosa che si è svolta qualche giorno fa eleggendo una nuova dirigenza così composta: Silvio Castelli (presidente), Marco Ingrassia (vice), Grazia Barbagallo (segretaria), Jessica Bellotta (tesoriere) ed i consiglieri, Alessandro Bauso, Antonella Spitalieri, Paola Longo, Michela Spitaleri, Salvo Di Benedetto, Viviana Miritello, Salvatore Castelli. La Pro Loco di Catenanuova fa parte della Unione Nazionale Pro Loco Italia, una delle 6 mila Pro Loco sparse sul territorio nazionale, con il compito di promuovere iniziative culturali, turistiche, culinarie, della tradizione locale. In tal senso, di recente la realizzazione di una brochure con itinerari turistici provinciali, contatti telefonici con enti, brochure corredata da diverse foto. Una Pro loco attiva, dunque, che deve fare i conti oggi con la mancanza di una sede opportuna, dove riunirsi, confrontarsi, programmare e soprattutto poter lavorare in sintonia con le amministrazioni del tempo, ed i ciddani, mantenendo la propria autonomia. La Pro Loco c’è, e l’amministrazione locale deve offrire i mezzi logistici per consentire a loro e alle altre associazioni che lavorano, di poter dare il loro meglio alla società catenanuovese.

Carmelo Di Marco