martedì , Gennaio 19 2021

Pietraperzia. Festa dell’Albero alle Ancelle Riparatrici

PIETRAPERZIA. Tuteliamo e amiamo la Natura. È lo slogan coniato per la festa dell’Albero 2017. La kermesse si è tenuta presso l’Istituto delle Suore Ancelle Riparatrici di via Principessa Deliella, a poca distanza dal castello Barresio. La Festa degli Alberi è stata organizzata con i bambini della Scuola dell’infanzia Sacro Cuore. La festa nasce da un progetto proposto e presentato dal Comune di Pietraperzia a tutte le Scuole e che ha come tematica il rispetto dell’ambiente e i rifiuti. Nelle altra scuole questa giornata è stata celebrata qualche mese fa. Presenti alla manifestazione, oltre ai genitori dei bambini, il Sindaco di Pietraperzia Avvocato Antonio Bevilacqua, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Avvocato Laura Corvo, e l’’Assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo Chiara Stuppia.

I bambini della Scuola dell’Infanzia Sacro Cuore, supportati dalle bravissime maestre Antonella Spagnuolo e Lucia Rindone, hanno allietato l’evento con bellissimi canti e poesie. Momenti di allegria e di grande interesse sono stati in particolar modo quelli in cui i bambini, accompagnati dalle maestre e dai genitori, si sono recati nel giardino e lì si è proceduto alla piantumazione di due alberi da frutto e di coloratissimi fiori. “La festa ha rappresentato – affermano il sindaco Antonio Bevilacqua e i due assessori Laura Corvo e Chiara Stuppia – un bellissimo momento di convivialità per tutti i presenti ma soprattutto per i più piccoli in quanto sono proprio loro i veri protagonisti di queste giornate di gioia e di formazione”. L’Assessore Laura Corvo dichiara: “Ringraziamo di cuore l’Istituto Ancelle Riparatrici, in persona della direttrice Suor Vera, che ha accolto con grande disponibilità il nostro progetto sull’ambiente”. “inoltre – continua Laura Corvo – auspichiamo che con oggi possa aggiungersi un altro tassello importante per la formazione dei bambini in quanto loro rappresentano il nostro futuro e il futuro di questa terra e, pertanto, vorremmo porgere enorme fiducia in loro e nei loro educatori. Iniziare a rispettare la natura e l’ambiente sin da piccoli è il primo passo necessario per crescere in una società pacifica e civile in cui diventa fondamentale conoscere e mettere in pratica la parola “rispetto”.

Gaetano Milino