mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia. Si presenta “Il vecchio ulivo e l’uccello del Paradiso” di Lucia Miccichè

Pietraperzia. “Il vecchio ulivo e l’Uccello del Paradiso”. È l’ultima fatica letteraria, in ordine di tempo, della scrittrice pietrina Lucia Miccichè. L’opera, Edizioni Del Poggio, 100 pagine, verrà presentata sabato primo aprile alle 19,30. La convention è organizzata dalla sezione pietrina Archeoclub, presidente Andrea Rapisardi.  La serata si terrà nella sala conferenze dell’ex convento Santa Maria di Gesù di Piazza Vittorio Emanuele. Interverranno Andrea Rapisardi, lo storico locale Giovanni Culmone, lo scrittore Francesco Scarlata. Altri interventi Lucia Miccichè – scrittrice ed autrice  del libro – oltre all’illustratore dell’opera Nicolò Speciale e al sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua. La serata sarà allietata ed animata dall’associazione “Musica e Vita”. Lucia, 25 anni, diploma di grafico in tasca, è la secondogenita di Gasparino Miccichè e di Graziella Adamo.

Come mai questo titolo? “È un racconto fantastico ambientato in Sicilia – per la precisione a Pietraperzia che, in termini fiabeschi, viene definita “Terra di Pietra”. “È un lungo racconto – continua la giovane autrice – che mette in evidenza il messaggio del rapporto tra Uomo e Natura come Cuore dell’Esistenza. Non è possibile dividere l’Uomo dalla Natura ma ne siamo parte integrata”. E continua: “La viviamo solo quando riusciamo a percepirne l’anima”. “Questi messaggio, in termini fiabeschi,  – continua Lucia Miccichè – vien espresso attraverso la figura di due personaggi: Quella del Vecchio Ulivo e dell’Uccello del Paradiso”.

Da dove trae il titolo? “Il titolo mette in evidenza i due personaggi: il vecchio ulivo (la voce narrante) che viene espressa nell’immagine di un albero secolare con le sue profonde radici scavate nella terra che fa memoria di un panorama un po’ antico. Ci troviamo negli ultimi anni del Feudalesimo con la popolazione stratificata e divisa in classi. Emerge la ricchezza e la povertà segnata, nella fiaba, non solo a livello materiale ma anche morale”. Lucia Miccichè continua: “L’Uccello del Paradiso è la  figura mistica della fiaba, lo scrigno dell’amore. E il movimento della storia affronta un viaggio dove ogni personaggio segnerà dei profondi stati d’animo”. Lucia Miccichè poi spiega: “Insieme a Nicolò Speciale, illustratore della fiaba, abbiamo realizzato un progetto con immagini che mettono in evidenza dei paesaggi che affondano le loro radici nel passato fra immaginario e realtà. Attraverso questo progetto, il Book Trailer, si mostrano le zone più antiche di Pietraperzia proprio attraverso un video che dura circa tre minuti”.

Gaetano Milino