mercoledì , Gennaio 27 2021

Pietraperzia: festeggiamenti per il 50° di sacerdozio di don Giuseppe Carà

Partono i festeggiamenti per il 50° di sacerdozio di don Giuseppe Carà. Un triduo in preparazione della festa. Si terrà dal 28 al 30 giugno nella chiesa San Nicolò. La tre giorni sarà predicata da don Osvaldo Brugnone, parroco della matrice. Questi i tre temi che verranno trattati: “Il sacerdote portatore di Dio”,“Il sacerdote Ministro dell’Eucaristia” e “Il Sacerdote Nel Sociale”. Il clou dei festeggiamenti sarà sabato 1 luglio. Alle 19, nella chiesa Madre, concelebrazione eucaristica del vescovo della diocesi armerina Monsignor Rosario Gisana. In paese sono stati intanto affissi dei manifesti per annunciare il grande evento. Don Giuseppe Carà, attualmente è rettore della chiesa San Nicolò e assistente spirituale del gruppo di preghiera San Pio da Pietrelcina. Don Giuseppe, figlio di Calogero Carà e di Grazia Panvini, è nato a Pietraperzia l’otto maggio 1943. Lui era stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1967 nella cattedrale di Piazza Armerina dall’allora vescovo della diocesi Monsignor Antonino Catarella. Don Carà iniziò il suo ministero sacerdotale, nel 1967-68, a Barrafranca come Vicario Cooperatore nella chiesa Grazia. Da 1969 al 1970 nella parrocchia della chiesa Madre. Ha svolto poi, sempre a Barrafranca, tre anni come cappellano del cimitero e del Collegio di Maria di piazza Fratelli Messina. Nel 1970, fu trasferito a Pietraperzia come Vicario della Madrice e rettore della Chiesa San Nicolò. Lui ha insegnato per tanti anni alla scuola media “Vincenzo Guarnaccia” di Pietraperzia. Don Giuseppe Carà ha svolto la funzione di direttore del Fuci, Fronte Universitario Cattolico Italiano, di Pietraperzia. E’ stato anche vice assistente regionale Acec (Associazione Esercenti Cattolici), vicario foraneo di Pietraperzia e cappellano dell’ospedale “Rosina Di Natale” di Pietraperzia oltre che vicario foraneo cittadino. Un’altra nomina gli è arrivata nel 2005. In quell’anno è stato nominato membro dell’Organo di Composizione dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero. Ad aprile 2011 è stato nominato, dall’allora vescovo di Piazza Armerina Monsignor Michele Pennisi, Delegato dell’Ufficio Diocesano Pellegrinaggi. È collaboratore del quotidiano “La Sicilia” ed ha fondato il periodico “Il Divin Maestro”. Attualmente dirige un avviato blog e collabora con ViviEnna.