lunedì , Gennaio 18 2021

Gagliano. Speciali misure di sicurezza per il concerto di Dolcenera

Gagliano. Speciali misure di sicurezza vengono adottate in questi giorni di festa a Gagliano, per prevenire incidenti e rassicurare i cittadini che partecipano alle manifestazioni organizzate in onore del patrono San Cataldo. Fino al 2 settembre il paese è sottoposto a controlli e divieti, come da ordinanza sindacale, ai fini della tutela della sicurezza urbana e del decoro in occasione delle manifestazioni, visto l’elevato afflusso di persone in diversi luoghi del paese. E’ vietato a tutti gli esercizi commerciali, compresi gli ambulanti, la vendita di bevande e alimenti in contenitori di vetro e lattine, dalle ore 15 alle 2. Domani è vietato l’allestimento di banchi per la vendita, all’interno dell’isola pedonale in zona Piano Puleo. Le vie devono essere sgombre per favorire una eventuale fuga, per cui all’interno dell’isola pedonale, sulla sede stradale (esclusi marciapiedi e piazze), è vietato ai titolari di esercizi commerciali posizionare tavoli e sedie. La violazione delle disposizioni viene punita con una sanzione pecuniaria da 50 a 500 euro. Le misure di sicurezza straordinarie arrivano su richiesta del Ministero degli Interni e del capo della polizia, dopo i noti fatti di Torino e Barcellona. Amministratori ed organizzatori sono stati invitati in sede di comitato provinciale di sicurezza e ordine pubblico, ad adeguarsi alle disposizioni nazionali. Neanche i piccoli centri rimangono esclusi dalle misure di sicurezza preventive, vista l’imprevedibilità dei fenomeni terroristici che si stanno diffondendo in Europa. A tal fine è compito dell’amministrazione comunale tutelare la civile convivenza e le condizioni di vivibilità dell’area urbana, contribuendo ad impedire possibili fenomeni di degrado. Per tali ragioni, il concerto di Dolcenera sarà protetto da numerose forze dell’ordine. Saranno chiuse al transito tutte le vie di accesso alla zona Piano Puleo con mezzi blindati e dispositivi di sicurezza (barriere new jersey).

Valentina La Ferrera