giovedì , Gennaio 21 2021

Sarà costruito un nuovo cimitero a Calascibetta

Calascibetta. Dopo trentacinque anni di attesa l’Amministrazione guidata dal Sindaco Capizzi realizza il desiderio della cittadinanza di avere un nuovo cimitero in ampliamento di quello esistente. Il nuovo cimitero ospiterà 178 aree cimiteriali per tombe di varie dimensioni a secondo l’esigenza e le possibilità economiche delle famiglie, oltre alla futura realizzazione di 900 loculi che saranno costruiti dal Comune in due piani, collegati da un ascensore per facilitare la sepoltura dei feretri e per consentire ai parenti di non dovere usare scale per pulire i loculi e mettere fiori. I protagonisti saranno i cittadini, dice il Sindaco Capizzi, che verseranno le somme necessarie a ricevere in concessione il suolo e il Comune, con quanto raccolto, realizzerà il nuovo cimitero, consentendo a tutti di costruire le attese cappelle e loculari. Una promessa assunta durante la campagna elettorale, aggiunge il Sindaco, e dopo 14 mesi di intensa attività amministrativa. Un procedimento, ci dice l’Assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica Cucci, che porterà i cittadini a costruire direttamente la propria edicola funeraria attraverso i loro tecnici e le imprese locali e che ha l’obiettivo di creare condizioni di lavoro in un momento di grande difficoltà per l’economia del paese. Il progetto prevede una spesa di 637.000 euro, è stato redatto dal Genio Civile di Enna in rispetto al D.lgs. che dà la facoltà ai Comuni di avvalersi di strutture esterne per progettare opere pubbliche. Sarà realizzata una struttura cimiteriale a diversi livelli, collegata al cimitero esistente ormai saturo. L’Ufficio Tecnico Comunale, in sintonia con l’Amministrazione, con a capo l’ing. Michelangelo Mantegna ha curato tutti gli adempimenti propedeutici e definitivi per l’approvazione del progetto e la stesura del bando pubblico visibile sul sito del Comune e sui manifesti affissi per la città. Il bando prevede la concessione cimiteriale per 99 anni rinnovabile, il prezzo dei suoli cimiteriali per cappelle e loculari a vespaio, la modalità e il termine per la presentazione delle domande per l’assegnazione dei suoli e i requisiti per l’assegnazione dei suoli. I cittadini che negli anni passati hanno presentato domanda per l’ottenimento del suolo comunale avranno la precedenza. Le domande saranno trattate in ordine cronologico di presentazione.