giovedì , Gennaio 21 2021

Commissionati a Calascibetta e consegnati, nell’ottico Paglia, gli occhiali donati al Dalai Lama

Calascibetta. Era tanto incredulo tanto felice, Giuseppe Paglia, titolare di un’ottica nel “cuore” di Calascibetta, paesino di 4500 anime, in provincia di Enna, perché due prestigiose paia di occhiali, ordinate nel suo negozio, verranno indossate dal Dalai Lama, massima autorità spirituale buddista in visita in questi giorni in Sicilia. Tutto è nato con la classica telefonata: “l’Ottico Paglia? Chiamo da Berlino, sono Sergio Eusebi, titolare del marchio Kuboraum, con me anche Livio Grazziottin, cofondatore dell’azienda. Vorremmo far dono al Dalai Lama di due modelli di occhiali Kuboraum, sappiamo che lei è anche nostro rivenditore. C’è modo di trovarli. Lei li avrebbe?” Incredulo di fronte a tutto ciò, Giuseppe Paglia pensava fosse uno scherzo invece era tutto vero. “Ricordavo di avere quei modelli- dice il commerciante- prima però mi sono accertato, poi, emozionato, ho ripreso la cornetta dicendo di averli. Confermata l’ordinazione mi sono messo subito al lavoro per la messa a punto delle lenti”. Ovviamente per l’ottico xibetano si tratta della più prestigiosa ordinazione ricevuta durante la sua lunga attività commerciale. “Vendere gli occhiali che saranno indossati dal Dalai Lama, massima autorità religiosa buddista, nonché Premio Nobel per la Pace, è certamente motivo di orgoglio”, ci spiega. Così, il piccolo rivenditore di un piccolo paese è riuscito a soddisfare le richieste della casa madre. Il marchio Kuboraum, con sede a Berlino, è un’azienda italiana tra le più famose al mondo per la realizzazione di occhiali artigianali. Ma ci sono altre piccole storie negli oltre trent’anni di attività lavorativa, come quando, alcuni anni fa, durante una fiera internazionale, ordinò cinque paia di occhiali che venivano realizzati in legno, rigorosamente a mano, da un artigiano giapponese.

Giuseppe Paglia
La cosa fu talmente curiosa che il titolare dell’azienda si collegò mediante internet per sapere dove si trovasse Calascibetta. Poi, tramite e-mail, ringraziò personalmente Giuseppe Paglia. Quando l’altro ieri si è saputo dell’inattesa commessa in molti, a Calascibetta, si sono complimentati con il commerciante. Congratulazioni anche da parte di diversi suoi colleghi, alcuni dei quali lavorano al di là dello Stretto. La consegna degli occhiali al Dalai Lama, da parte di chi ha organizzato la venuta nell’isola del leader buddista, da tempo esiliato in India, è avvenuta ieri pomeriggio. Dentro di me- ha spiegato Giuseppe Paglia- un piccolo rammarico, ovvero quello di non avere avuto la possibilità di incontrare personalmente, causa le imponenti misure di sicurezza, un uomo, un leader spirituale, come il Dalai Lama, che da sempre diffonde la parola “pace” in tutto il mondo. Un messaggio di fraternità che, oggi più che mai, l’umanità tutta ha bisogno”. Questa mattina, intanto, la città di Palermo, in occasione della conferenza dal titolo “Educazione alla Gioia”, in programma alle 9,30 al Teatro Massimo, renderà omaggio a Tenzin Gyatso, il quattordicesimo Dalai Lama, il leader spirituale mai stanco di pronunciare la frase “pace tra i popoli”.

Francesco Librizzi