mercoledì , Gennaio 27 2021

Regionali. Accordo suggellato tra Sicilia Futura ed il Psi ennese

Enna. Il mondo dei cattolici, progressisti e riformisti uniti in un’unica lista per ottenere un seggio all’Assemblea regionale siciliana. È quanto hanno suggellato Sicilia Futura ed il Psi ennese.
Entrambi gli schieramenti sosterranno la candidatura alle regionali di Sabrina Calcagno, avvocato di Piazza Armerina, e Paolo Gargaglione impiegato e consigliere comunale del capoluogo, una scelta fatta già da tempo a sostegno del candidato presidente Micari nell’alveo del centrosinistra.
La scelta di correre sotto lo stesso simbolo, hanno detto Rino Agnello coordinatore provinciale di Sicilia Futura e Vincenzo Capizzi segretario provinciale del Psi, è stata spontanea oltre che naturale.
«Già a livello regionale ci siamo ritrovati insieme e per non frammentarci abbiamo deciso di fare una lista unica con Sicilia Futura, una lista di cattolici, riformisti e socialisti» spiega Capizzi aggiungendo che in provincia di Enna «faremo una battaglia elettorale, siamo presenti in tutti i comuni e puntiamo a risultati importanti. Ci sono solo due deputati da eleggere motivo per il quale la partita si fa difficile ma ci siamo anche noi e ce la giocheremo con tutti gli altri» assicura il segretario provinciale del Psi.
Insieme a lui anche Rino Agnello il quale sottolinea: «Ci stiamo caratterizzando come forza aggregante dell’area progressista e riformista. Abbiamo messo in campo energie per ottenere quei buoni risultati che penso ci saranno in tutta la Sicilia, siamo una forza che non può preoccuparsi dello sbarramento». Il coordinatore di Sicilia Futura ha quindi ammesso «siamo consapevoli che ci attende una campagna elettorale importante, ma siamo gli unici ad aver trovato equilibrio e candidature fresche e questo ci aiuterà ad ottenere la fiducia degli elettori».